rotate-mobile
Attualità

Covid-19, netto calo dei positivi in Veneto e lieve aumento dei ricoveri in area non critica

L'aggiornamento di Azienda Zero del 1° febbraio vede anche un calo della pressione sulle terapie intensive e registra altri 41 decessi, 9 dei quali segnalati nel Veronese, dove gli individui attualmente affetti dal coronavirus sono scesi a quota 50 mila

Un importante calo degli individui positivi al coronavirus è stato registrato in Veneto nonostante i nuovi contagi, mentre le aree non critiche vedono un altro lieve incremento dei ricoveri, che invece calano ulteriormente in terapia intensiva. 
Il bollettino del 1° febbraio di Azienda Zero, tra le ore 8 di lunedì e le ore 8 di martedì, ha contato altri 16045 tamponi positivi al Sars-CoV-2 e 41 decessi, 9 dei quali segnalati nel Veronese. 

tabella-12-155

Complessivamente in regione, da quando è partita l'emergenza sanitaria, sono stati registrati 1167152 casi di Covid-19, 216210 (-31303) dei quali attualmente positivi e 937732 (+47307) negativizzati virologici (o "guariti"), mentre i deceduti collegati al virus, tra strutture ospedaliere e non, sono 13210 (+41). 
In provincia di Verona sono emersi 3249 nuovi casi, che hanno portato il totale a 224081, di cui: 50602 (-6596) tuttora affetti dal coronavirus, 170599 (+9836) negativizzati e 2880 (+9) deceduti. 

Negli ospedali del Veneto risultano ricoverate 1839 (+41) persone in area non critica, 1522 delle quali ancora positive, e 170 (-10) in terapia intensiva, di cui 20 ora negativizzate. 
Guardando solamente alle strutture presenti nell'area scaligera, si contano 378 (+9) pazienti positivi in area non critica e 38 (dato stabile) in terapia intensiva. Questi i dati dei singoli nosocomi: 49 pazienti a Borgo Roma (di cui 2 in terapia intensiva), 79 a Borgo Trento (di cui 9 in terapia intensiva), 63 a Legnago (di cui 3 in terapia intensiva), 59 a San Bonifacio (di cui 8 in terapia intensiva), 42 a Villafranca (di cui 10 in terapia intensiva), 20 a Marzana, 16 a Bussolengo, 1 a Bovolone, 48 a Negrar (di cui 3 in terapia intensiva), 30 a Peschiera del Garda (di cui 3 in terapia intensiva) e 9 al Centro Riabilitativo Veronese.

Scarica il report di Azienda Zero del 1° febbraio

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, netto calo dei positivi in Veneto e lieve aumento dei ricoveri in area non critica

VeronaSera è in caricamento