rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Attualità

Covid-19 in Veneto, crescono ancora i contagi. Molto più lenta la risalita dei ricoveri

L'aggiornamento del 1° dicembre di Azienda Zero annovera altri 2656 tamponi positivi al Sars-CoV-2 e 14 decessi in regione, oltre a 18 ricoveri in più tra area non critica e terapia intensiva

La risalita dei contagi da Covid-19 prosegue in Veneto con l'avanzare della stagione fredda, accompagnata da un aumento della pressione ospedaliera il quale però risulta notevolmente rallentato dalla campagna vaccinale: lo stesso Luca Zaia, nel corso del suo punto stampa di martedì, aveva infatti specificato che «i pazienti Covid vaccinati molto spesso sono anziani che oltre al Covid hanno anche altre malattie. I pazienti Covid non vaccinati, invece, hanno un'età media più bassa, tra i 40 e i 60 anni, e sono circa l'80% dei pazienti Covid in terapia intensiva». 
Il bollettino del 1° dicembre di Azienda Zero conta da martedì altri 2656 tamponi positivi al Sars-CoV-2 e 14 decessi, di cui 2 segnalati nel Veronese

tabella-12-115

Da quando ha preso il via l'emergenza sanitaria, in regione sono stati complessivamente registrati 519814 casi di Covid-19, 32107 (+1258) dei quali attualmente positivi e 475730 (+1384) negativizzati virologici (o "guariti"), mentre i deceduti collegati al virus, tra strutture ospedaliere e non, sono 11977 (+14). 
Sono 298 i nuovi casi emersi in provincia di Verona, che hanno portato il totale a 99260, di cui: 3794 (+125) tuttora affetti dal coronavirus, 92777 (+171) negativizzati e 2689 (+2) deceduti. 

Negli ospedali del Veneto risultano ricoverate in area non critica 568 (+15) persone, 513 delle quali ancora positive, e 108 (+3) in terapia intensiva, di cui 7 ora negativizzate. 
Se si considera solo l'area scaligera e le strutture in essa presenti, si contano 73 (+3) pazienti positivi in area non critica e 14 (-2) in terapia intensiva. Questi i dati dei singoli nosocomi: 21 pazienti a Borgo Roma, 11 a Borgo Trento (di cui 5 in terapia intensiva), 24 a Legnago (di cui 3 in terapia intensiva), 9 a Villafranca (di cui 1 in terapia intensiva), 2 a Bovolone, 15 a Negrar (di cui 3 in terapia intensiva) e 5 a Peschiera del Garda (di cui 2 in terapia intensiva).

Scarica l'aggiornamento del 1° dicembre di Azienda Zero

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19 in Veneto, crescono ancora i contagi. Molto più lenta la risalita dei ricoveri

VeronaSera è in caricamento