rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Attualità Centro storico / Piazza Bra

Vaccino anti-Covid, terza dose si potrà ricevere anche dopo 5 mesi dalla seconda

La dose addizionale potrà essere effettuata solo con Pfizer o Moderna, indipendentemente dai vaccini utilizzati per le dosi precedenti

Questo pomeriggio, 23 novembre, la direttrice dell'area Prevenzione della Regione Veneto Francesca Russo ha trasmesso a tutte le Ulss la circolare annunciata in mattinata dal ministro della Salute Roberto Speranza. Partono così ufficialmente anche in Veneto le procedure per l'anticipazione della somministrazione della terza dose del vaccino anti-Covid. Finora, infatti, era necessario aspettare sei mesi dall'ultima inoculazione di vaccino contro il coronavirus. Con questo provvedimento, la finestra temporale è stata ridotta a cinque mesi (150 giorni).

CIRCOLARE MINISTERO DELLA SALUTE ANTICIPAZIONE DELLA TERZA DOSE

La diminuzione dell'intervallo da sei a cinque mesi avrà effetto a partire dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della relativa determina a cura di Aifa.

La dose addizionale potrà essere effettuata con il siero Pfizer o Moderna, indipendentemente dai vaccini utilizzati per le dosi precedenti. Ed è stata ribadita la possibilità di somministrare in un'unica seduta sia la terza dose di vaccino anti-Covid sia la dose unica del vaccino antinfluenzale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino anti-Covid, terza dose si potrà ricevere anche dopo 5 mesi dalla seconda

VeronaSera è in caricamento