menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Anziana viene vaccinata contro il coronavirus (Foto di repertorio)

Anziana viene vaccinata contro il coronavirus (Foto di repertorio)

Pensionati chiedono risposte sulla programmazione dei vaccini anti-Covid

I sindacati dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil di Verona hanno scritto una lettera al direttore generale dell'Ulss 9 Scaligera Pietro Girardi per ottenere un incontro urgente

Mentre sulla campagna vaccinale anti-Covid si accumulano le domande e le ansie degli utenti, le risposte appaiono sempre più parziali e frammentarie. E così, i sindacati dei pensionati veronesi, a nome degli oltre 60mila tesserati che rappresentano, hanno chiesto un incontro urgente e chiarificatore al direttore generale dell'Ulss 9 Scaligera Pietro Girardi, con il quale affrontare una volta per tutte i nodi irrisolti.

LA LETTERA A GIRARDI DEI SINDACATI VERONESI

«Comprendiamo benissimo le difficoltà di approvvigionamento del vaccino, ma ci sono aspetti nella programmazione della campagna che esulano dall'approvvigionamento e che vanno a nostro avviso affrontati immediatamente - hanno affermato i segretari dei sindacati dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil, Adriano Filice, Dino Andreone e Gianluigi Meggiolaro - Ad esempio, la questione degli anziani non autosufficienti o fragili e delle loro badanti, famigliari e caregiver in generale: è giusto o no che, quando questi siano l’unico punto di riferimento di un anziano non autosufficiente o fragile, vengano vaccinati a domicilio assieme all'assistito? Secondo noi oltre che giusto è anche doveroso, ma per far questo occorre innanzitutto avere una programmazione per le vaccinazioni a domicilio degli anziani, che ad oggi non vediamo. Bisogna mobilitare i medici di famiglia, permettergli di individuare i casi più fragili, dotarli delle dosi di vaccino necessarie, e superare eventuali limiti previsti dal sistema delle fasce. Questo dobbiamo farlo ora o quando arriverà il vaccino saremo nuovamente in ritardo. Un altro punto da affrontare riguarda l'attivazione di centri vaccinali di prossimità. Si moltiplicano enti e realtà che sono in grado di offrire degli spazi nei quartieri ma non intravvediamo ancora una vera e propria programmazione».

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento