Attualità Centro storico / Piazza Bra

Dpcm, le proposte: limitazioni per anziani e didattica digitale in terza media

Il premier Giuseppe Conte potrebbe firmare un nuovo decreto la prossima settimana. Serrato il confronto tra il Governo ed enti locali, che hanno avanzato le loro richieste

Giuseppe Conte (Foto Facebook)

La limitazione degli spostamenti solo per gli over 70 non è stato l'unico argomento al centro del confronto di oggi, 1 novembre, tra Governo ed enti locali per porre un freno all'aggravarsi dell'emergenza coronavirus in Italia. Come riportato da Today, è previsto per domani un nuovo dpcm da parte del premier Giuseppe Conte, il quale dovrà valutare le varie proposte avanzate da Regioni, Province e Comuni.

L'idea sostenuta con più vigore è quella di circoscrivere le maggiori restrizioni alla fascia di popolazione più a rischio, cioè quella composta dagli anziani e da coloro che hanno più patologie e che quindi rischiano il decesso in caso di infezione da Covid-19. Ma si è parlato anche di una stretta sui trasporti pubblici e di introdurre la didattica a distanza anche per gli studenti di terza media.

Le Regioni avrebbero poi bocciato l'introduzione di limitazioni agli spostamenti tra una regione e l'altra, con la reintroduzione delle autocertificazioni, e l'ipotesi di lockdown locali. Per alcune Regioni, insomma, il lockdown può essere solo nazionale.

I Comuni, infine, avrebbero chiesto di chiudere i centri commerciali e gli sportelli scommesse in bar e tabaccherie nei fine settimana, per ridurre ancor di più il rischio di assembramenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dpcm, le proposte: limitazioni per anziani e didattica digitale in terza media

VeronaSera è in caricamento