Attualità

Coronavirus a Verona, nuovo calo dei contagiati: sono 6 però i nuovi decessi

Dopo una piccola crescita registrata domenica, il numero delle persone attualmente positivo è tornato a scendere nella provincia scaligera, dove continuano ad aumentare i negativizzati virologici e i pazienti dimessi dall'ospedale

Con gli ultimi 24 tamponi positivi al Covid-19, registrati nell'aggiornamento delle ore 8 di lunedì 20 aprile, il numero complessivo in provincia di Verona sfiora i 4mila, fermandosi a 3998, che resta il dato più alto della regione. Rispetto però alla giornata di domenica è tornato a scendere il dato delle persone attualmente positive, fermo ora a 3023 (9 in meno rispetto al 19 aprile), mentre tra strutture ospedaliere e non sono stati registrati altri 6 decessi di persone contagiate dal coronavirus nelle ultime 24 ore, per un totale di 304. Cresce anche il numero dei negativizzati virologici, che ha toccato quota 671 (+27), mentre il numero delle persone in isolamento domiciliare si è fermato a 1580. 
Sono invece 192 i nuovi tamponi positivi venuti alla luce in tutto il Veneto nelle ultime 24 ore, per un totale di 16127 casi. I soggetti attualmente positivi sono 10061 (-149 rispetto a domenica), 1112 i decessi (+25) e 11658 i negativizzati. 11658 sono invece gli individui che si trovano in isolamento domiciliare.

tabella 1-19

Tutto sommato stabile la situazione negli ospedali della regione, che ospitano 1453 (+5) pazienti affetti dal coronavirus, 1273 (+9) in area non critica e 180 (-4) in terapia intensiva. 142 persone invece sono presenti in strutture territoriali, trasferiti da ospedali per acuti. 
Anche nella provincia scaligera il numero di persone ricoverate non vede particolari variazioni. L'area non critica dei vari nosocomi ospita complessivamente 423 persone, 8 in più rispetto a domenica, mentre 69 (una in meno al dato del 19) si trovano in terapia intensiva, per un totale di 492.
Questa la situazione di singoli ospedali: a borgo Roma 47 (+1) pazienti contagiati dal Covid-19 si trovano in area non critica e 15 (dato stabile) in terapia intensiva; a borgo Trento 14 (-2) pazienti si trovano in area non critica e 25 (dato stabile) in terapia intensiva; a Legnago 50 (+1) pazienti si trovano in area non critica e 5 (-1) in terapia intensiva; a San Bonifacio 7 (-2) pazienti si trovano in area non critica; a Villafranca (ospedale Covid-19 per il Veronese) 105 (+10) pazienti si trovano in area non critica e 14 (dato stabile) in terapia intensiva; a Marzana 66 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica; a Bussolengo 22 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica; a Bovolone un paziente si trova in area non critica; a Negrar 59 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica e 8 (dato stabile) in terapia intensiva; a Peschiera 52 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica e 2 (dato stabile) in terapia intensiva. 
Sono in tutto 939 le persone affette dal coronovirus che hanno perso la vita negli ospedali del Veneto dal 21 febbraio ad oggi, 21 in più rispetto a domenica, mentre sono 328 (+9) sono i negativizzati ancora ricoverati e 2117 (+28) i dimessi. Nella provincia scaligera sono stati segnalati altri 6 decessi nelle ultime 24 ore (2 a borgo Roma e Villafranca, 1 a Legnago e Villafranca), per un totale di 295, mentre il numero dei dimessi è salito a 574 (+7) e quello dei negativizzati ricoverati a 91 (+13). 

Tabella 2-2-18
tabella 3-17

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Verona, nuovo calo dei contagiati: sono 6 però i nuovi decessi

VeronaSera è in caricamento