rotate-mobile
Attualità

Coronavirus, 27 casi in Veneto. Negativo il possibile "paziente zero"

Si ipotizzava potesse essere un agricoltore di 60 anni il quale nelle scorse settimane si sarebbe recato a Codogno e avrebbe mostrato i sintomi del virus

Potrebbe essere un uomo di 60 anni residente ad Albettone, nel Vicentino, il "'paziente zero" che ha dato il via il focolaio di infezione a Vo' Euganeo, in provincia di Padova. Si tratterebbe di un agricoltore di Albettone, il quale nelle scorse settimane si sarebbe recato a Codogno e avrebbe i sintomi del Coronavirus. Il 60enne sarebbe un frequentatore dei bar della zona del centro padovano, ora completamente messo in quarantena.

TUTTI I PROVVEDIMENTI SCATTATI IN VENETO: STOP ANCHE A MESSE E LEZIONI

A riferire la notizia è Ansa, che ha interpellato anche il sindaco di Vo' Euganeo, Giuliano Martini. L'agricoltore è stato condotto all'ospedale di Vicenza per il tampone e risultati saranno resi noti nelle prossime ore. Secondo Martini, la pista «Va indagata attentamente» per il fatto che il vicentino, un esperto di agricoltura biologica, sarebbe stato nel milanese per partecipare ad alcune conferenze. Stando al racconto del sindaco, il 60enne ha telefonato alla farmacia gestita del primo cittadino chiedento consigli per una forte tosse.
Il primo cittadino di Vo' ha dunque avvisato il collega di Albettone e il direttore dell'Uls Berica.

Nel frattempo i casi di Coronavirus in Veneto sono saliti a 27, come avrebbe riferito la stessa Regione Veneto ad Ansa, mentre il conteggio delle vittime è salito a 5: l'ultima è un 88enne di Caselle Lanne, sempre in Lombardia, con alcune patologie pregresse. 

AGGIORNAMENTO DELLE 19.30 - Negativo il risultato del test sul 60enne di Albettone: non è lui dunque il "paziente zero". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, 27 casi in Veneto. Negativo il possibile "paziente zero"

VeronaSera è in caricamento