menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto di repertorio)

(Foto di repertorio)

Dopo la rissa a quella della Fevoss, controlli regolari alle mense dei poveri

Nessuna situazione di criticità è stata registrata durante le verifiche compiute dagli agenti della polizia locale durante la distribuzione dei pasti alla mensa di San Vincenzo di Via Prato Santo

Proseguono da parte della polizia locale di Verona i presidi quotidiani effettuati in tutte le mense dei poveri cittadine, durante le operazioni di distribuzione dei pasti.

Nessuna situazione di criticità è stata registrata durante le verifiche compiute in settimana, in concomitanza con l'inizio della operazioni di distribuzione dei pasti alla mensa di San Vincenzo di Via Prato Santo. Le persone in coda, disposte ordinatamente in fila per uno sul marciapiedi antistante l'ingresso principale, hanno atteso pazientemente l’avvio della distribuzione. Tutti indossavano correttamente la mascherina. La consegna dei pasti serali, avvenuta all'ingresso della mensa e senza che vi fosse alcun accesso ai locali interni, è durata complessivamente una quindicina di minuti.

Presidi regolari da parte della polizia locale sono stati disposti dal Comune di Verona a seguito della rissa avvenuta alla mensa Fevoss di Santa Toscana. I controlli proseguiranno su tutto il territorio cittadino per garantire lo svolgimento in sicurezza di un servizio fondamentale. Molte, infatti, le persone indigenti e senza fissa dimora che hanno bisogno di tutto e che cercano quotidiano aiuto in questi luoghi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento