Venerdì, 17 Settembre 2021
Attualità

Conseguenze dell'infezione da Covid-19: a Verona un ambulatorio dedicato dell'AOUI

Alcuni pazienti hanno presentato complicazioni anche 12 mesi dopo l'infezione e, per monitorarli e prevenire ulteriori problemi di salute, l'Azienda Ospedaliera Integrata il 24 maggio vi ha dedicato questo spazio ambulatoriale

Immagine generica

Dati recenti mostrano che i pazienti che hanno sviluppato una infezione da Sars-CoV-2 e sono stati ospedalizzati, presentano complicanze polmonari anche a 12 mesi dopo l’infezione. Tali conseguenze sono state evidenziate anche in pazienti con infezioni lievi senza sintomi, che presentano alterazioni polmonari identificabili a tre mesi dall’infezione. Basandosi su questi dati il Ministero della Sanità ha prodotto in data 4 giugno una Circolare che sottolinea la rilevanza delle complicanze a lungo termine del Covid-19 e per tale motivo dà indicazione alle Regioni di esentare le aziende Ulss per le prestazioni di monitoraggio per i pazienti ex Covid ricoverati in ospedale a causa della malattia.

L’Azienda Ospedaliera Integrata di Verona per monitorare e prevenire ulteriori complicanze nei pazienti dimessi post-Covid-19 ha aperto, in data 24 maggio, un ambulatorio dedicato alle conseguenze post-Covid con un team multidisciplinare che include oltre agli infettivologi, pneumologi, neurologi, internisti, microbiologi e psicologi, ed un programma di controlli di laboratorio e radiologici di base o avanzati, a seconda delle esigenze del paziente, a 3, 6, 12 e 18 mesi dalla infezione Covid. L’ambulatorio che offre un programma calibrato sulle esigenze del paziente è finanziato dai fondi Europei ORCHESTRA che l’Università di Verona e AOUI insieme con la Regione Veneto coordinano in 23 Paesi Europei e non Europei. Il progetto vuole studiare modelli di gestione del paziente con Covid-19 per evitare l’insorgenza di complicanze a lungo termine. La ricerca valuta anche, nei pazienti che accedono all’ambulatorio, la durata della copertura anticorpale naturale post-Covid-19 e post-vaccinazione dei pazienti con pregresso Covid-19, per valutare la durata della immunità e fornire evidenze scientifiche sulla necessità di una terza dose di richiamo nei pazienti più fragili. L’ambulatorio fornisce i servizi di cura e diagnosi anche ai pazienti non ospedalizzati che hanno presentato solo sintomi minori ma soffrono ancora di conseguenze a lungo termine.

Ad oggi l’ambulatorio ha già visitato, in pochi giorni, 120 pazienti riscontrando molteplici problematiche, prevalentemente respiratorie e neurologiche, alcune anche non ancora segnalate nella letteratura scientifica, che purtroppo limitano in maniera sostanziale il ritorno del paziente ad una vita pre-Covid-19. L’obiettivo finale della struttura ospedaliera e delle analisi scientifiche è quello di sviluppare protocolli di gestione del Covid-19 nella sua fase attiva per prevenirne le conseguenze e soprattutto protocolli diagnostici e terapeutici per una gestione ottimale delle complicanze della malattia sviluppando un modello replicabile e trasferibile a tutte le aziende della Regione Veneto.

INFORMAZIONI SULL'AMBULATORIO - L’ambulatorio nasce come risposta alle esigenze dei numerosi pazienti che sono stati affetti da Covid-19 che hanno ancora sintomi respiratori, neurologici, cardiologici o psicologici dopo mesi dalla dimissione e negativizzazione del tampone naso-faringeo. L'ambulatorio, aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13,  si avvale di un gruppo composito di specialisti ed è coordinato dalla U.O.C. di Malattie Infettive e Tropicali. Il Servizio, finanziato dalla Commissione Europea tramite il progetto ORCHESTRA che valuta le conseguenze del Covid in molti Paesi Europei, vede la collaborazione di diverse Unità Operative tra le quali Pneumologia, Medicina Interna, Diagnostica per immagini BT, Microbiologia e Virologia, Psicologia Clinica e Laboratorio Analisi.
Per prendere appuntamenti o richiedere informazioni si puo' contattare l’ambulatorio tramite email: ambulatorio.followup.covid19@aovr.veneto.it o al numero di telefono 045 81267902.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conseguenze dell'infezione da Covid-19: a Verona un ambulatorio dedicato dell'AOUI

VeronaSera è in caricamento