menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La consegna a scuola dei libri "26 aprile 1945"

La consegna a scuola dei libri "26 aprile 1945"

Donato il libro "26 aprile 1945" alle scuole di Verona: «Ricordare per non rivivere il passato»

«Auspico che le insegnanti facciano tesoro di quanto raccontato nel libro - ha detto la Dirigente IC 16-17 Carla Vertuani - esportandolo in momenti formativi per gli alunni»

Si è svolta in settimana presso la scuola "Luigi Simeoni", appartenente all’Istituto Comprensivo VR17 "Montorio" la formale consegna dei libri "26 aprile 1945" alla presenza della Dirigente dell’IC 17, con reggenza dell’IC 16, Carla Vertuani e degli autori del libro Roberto Rubele, Cristian Albrigi e Gabriele Alloro. Presente anche Nadia Olivieri, docente della scuola primaria Betteloni, formatrice di Storia della resistenza all’Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea.

Sono 8 i libri che la Circoscrizione 8^ ha acquistato dagli autori per poterli successivamente donare a tutte le scuole del territorio circoscrizionale, ovvero Montorio, Mizzole, Poiano, Quinto, Marana, S.M. in Stelle e Novaglie. L’iniziativa promossa dalla Commissione Cultura – Coordinatrice Alma Ballarin – è stata ratificata ed approvata da tutto il Consiglio di Circoscrizione.

consegnati i libri ?26 aprile 1945? agli ic 16 e 17_ tutti coloro che dimenticano il loro passato sono condannati a riviverlo-3

La consegna dei libri "26 aprile 1945" alla scuola "Luigi Simeoni" di Verona

«Quanto scritto e narrato nel libro "26 aprile 1945" sono fatti realmente accaduti nel nostro territorio – ha detto il Presidente Dino Andreoli, presente alla consegna in rappresentanza della Circoscrizione – che imapattano direttamente sulla discendenza dei montoriesi che hanno vissuto la tragedia di quel giorno e della guerra. Ad oggi nessuno aveva mai svolto attività di ricerca di quanto accaduto a Montorio in quegli anni, pertanto va certamente riconosciuto agli autori il merito dell’iniziativa che, appunto, colma una assenza documentale».

La Dirigente Carla Vertuani ha sentitamente ringraziato la Circocrizione 8^ che ha donato gli 8 libri ed anche gli autori che hanno consegnato alla memoria un accaduto drammatico di cui si disconosceva l’esistenza. «Auspico – aggiunge la Dirigente Vertuani – che le insegnanti tutte facciano tesoro di quanto raccontato nel libro esportandolo in momenti formativi per gli alunni durante il percorso scolastico».

Da oggi le biblioteche scolastiche dell’8^ Circoscrizione si sono dunque arricchite di un libro in più. Un libro da leggere non solo a ridosso del 25 aprile, ma durante tutto l’anno, affinché sia motivo e spunto di riflessione sui fatti che ci hanno preceduto perchè, come ha dichiarato la senatrice a vita Liliana Segre, «coltivare la memoria è ancora oggi un vaccino prezioso contro l’indifferenza e ci aiuta, in un mondo così pieno di ingiustizie e di sofferenze, a ricordare che ciascuno di noi ha una coscienza e la può usare».  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento