rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Attualità Centro storico / Piazza Bra

Il Comune di Verona diventa "amico delle api"

Prima firmataria della mozione approvata all'unanimità è la consigliera Elisa La Paglia

Il Comune di Verona è "amico delle api". Nell'ultimo Consiglio comunale, con 29 voti favorevoli, è stata infatti approvata all’unanimità la mozione che impegna l’amministrazione ad aderire alla "Campagna CooBEEration – Apicoltura Bene Comune". La prima firmataria della mozione è la consigliera del Pd Elisa La Paglia. Si punta così a sostenere, su tutto il territorio cittadino, «attività apistiche», ma anche ad «includere nella pianificazione del verde pubblico specie vegetali mellifere», a «ridurre l’uso di erbicidi», a «porre attenzione ai trattamenti, evitandoli nei periodi di fioritura o in presenza di melata». Infine, «promuovere la sensibilizzazione sul valore di bene comune dell’apicoltura». Accolta inoltre, si legge nella nota di palazzo Barbieri, la proposta del consigliere di FI Paola Bressan, volta ad «incentivare anche in ambito privato, sui balconi cittadini, la piantumazione di fiori che consentano l’incremento di api in città».

Un sostegno concreto alle famiglie con bambini e ragazzi con autismo arriva invece dalla mozione del consigliere della Lega nord Laura Bocchi. Il documento, approvato all'unanimità con 32 voti favorevoli, punta alla creazione di istituti scolastici specializzati nell’accoglienza di questi studenti speciali. Un progetto per cui si impegna l’Amministrazione ad istituire un tavolo di lavoro con il Coordinamento dei Dirigenti Scolastici degli I.C. di Verona, con il supporto dell’Azienda Ospedaliera nella veste del Centro regionale per l’Autismo e delle associazioni di genitori riuniti sotto Autismo Verona. Il tutto per formare il personale di almeno quattro istituti scolastici, che diventeranno dei punti di riferimento per l'accoglienza di bambini e ragazzi con autismo.

Intitolazione di una sala cittadina alla grande étoile Carla Fracci, che nel corso della sua vita ha sempre avuto un legame speciale con Verona. Un impegno richiesto all’Amministrazione attraverso la mozione a firma del consigliere Battiti per Verona Domani Marco Zandomeneghi, approvata con 23 voti favorevoli e 1 contrario. Con il documento si impegna l’Amministrazione ad apporre una targa o quant’altro ritenuto utile per ricordare una delle più grandi ballerina del mondo, scomparsa il 27 maggio 2021. Il Consiglio si è aperto con la commemorazione dell'ex consigliere comunale Gianfranco Castellani, deceduto il 5 gennaio 2022. In suo ricordo è intervenuto in aula il consigliere emerito Silvano Stellini.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Verona diventa "amico delle api"

VeronaSera è in caricamento