Martedì, 18 Maggio 2021
Attualità Centro storico / Piazza Bra

Anche in Veneto i "Sì Tav" vogliono farsi sentire, a partire da Verona

È nato il Civ (Comitato infrastrutture veneto) e la sua sede è proprio a Verona, dove sabato prossimo, 1 dicembre, terrà la sua prima uscita pubblica

Treno ad alta velocità (Foto di repertorio)

È come se la manifestazione dei favorevoli alla Tav di Piazza Castello a Torino dello scorso 10 novembre avesse tolto il tappo ed ora la spinta di cittadini, imprese, professionisti, sindacati e società civile si farà sentire anche in Veneto, a favore dell'Alta Velocità e delle infrastrutture.
È nato il Civ (Comitato infrastrutture veneto) e la sua sede è proprio a Verona, dove sabato prossimo, 1 dicembre, terrà la sua prima uscita pubblica. È prevista la presenza di decine di sigle a sostegno di un comitato aperto a gruppi, associazioni, ordini professionali, ma non ai partiti politici. Alla presentazione parteciperà Mino Giachino, uno degli organizzatori della manifestazione di Torino. Sarà presentato il progetto di un comitato nazionale unico per la Tav e le infrastrutture che raggrupperà anche i nascituri comitati di Milano e Genova.

Il Civ, sabato prossimo, manifesterà i propri obiettivi e mostrerà i vantaggi connessi allo sviluppo delle infrastrutture. Inoltre, sarà ufficializzata una grande manifestazione di piazza che si presume possa tenersi il 15 dicembre. E ancora, sarà lanciata una petizione veneta a favore della Tav su Charge.org con lo scopo di raccogliere almeno 50.000 firme.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche in Veneto i "Sì Tav" vogliono farsi sentire, a partire da Verona

VeronaSera è in caricamento