menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il colonnello Bramato con il prefetto Cafagna

Il colonnello Bramato con il prefetto Cafagna

Cambio al comando dei carabinieri provinciali: Bramato lascia Verona

Il prefetto Cafagna e il sindaco Sboarina hanno salutato il colonnello: «È stato un protagonista importante, in questi anni, della storia della nostra città e ne ha rappresentato una componente fondamentale»

Cambio al vertice dell'Arma dei carabinieri di Verona: il comandante provinciale, colonnello Ettore Bramato, lascia la città scaligera. 
Il militare, nella giornata di giovedì 12 settembre, si è recato dal prefetto Donato Cafagna per il saluto di commiato in vista dell’imminente trasferimento.
Nel corso dell’incontro, esteso anche ai dirigenti ed al personale in servizio a Palazzo Scaligero, il Prefetto ha sottolineato la stretta e positiva collaborazione che caratterizza il rapporto tra l’Arma e la Prefettura, ringraziando il colonnello Bramato per il prezioso e rilevante apporto fornito per la sicurezza del territorio, sempre in sintonia con Questore e Comandante provinciale della guardia di finanza, sindaco e comandante provinciale della Polizia municipale, presidente della Provincia, primi cittadini e altre polizie locali. Cafagna infine ha auguratoa Bramato un brillante prosieguo di carriera verso incarichi prestigiosi e di sempre maggiore responsabilità.

Nel pomeriggio il colonnello è stato salutato ufficialmente dal sindaco Federico Sboarina, con una cerimonia che si è tenuta nella sala Arazzi di palazzo Barbieri, alla quale erano presenti anche il vicesindaco Luca Zanotto, gli assessori Edi Maria Neri e Ilaria Segala e la consigliera Paola Bressan.

Il colonnello Bramato – ha detto il sindaco Sboarina – è stato un protagonista importante, in questi anni, della storia della nostra città e ne ha rappresentato una componente fondamentale. Grazie alla sua passione, alla sua dedizione e al suo impegno, ha contribuito a mantenere, da comandante dell’Arma dei Carabinieri, la nostra città sicura, decorosa, ordinata e così ne ha garantito la qualità della vita. Ne abbiamo apprezzato la grande preparazione, la professionalità e la disponibilità. Con il suo trasferimento perdiamo, quindi, una persona di alto valore: questo sicuramente dispiace. Dall’altra parte, auguriamo al colonnello Bramato, che fa un passo in avanti per la propria carriera professionale, che il suo percorso continui ad essere importante anche lontano da Verona. Magari in futuro la sua strada e quella della nostra città torneranno a incrociarsi. Lo spero davvero.

Verona mi ha sempre fatto sentire parte della sua comunità – ha detto il colonnello Bramato – e in nessun momento, passato qui, mi sono sentito un estraneo. Questi anni sono passati velocemente perché li ho vissuti con passione, ho cercato di dare il meglio di me ogni giorno di queste esperienza cercando di legarmi e di collaborare con le persone che sono dentro le Istituzioni. Di Verona serberò tutti ricordi positivi, il legame nei confronti di questa bellissima collettività è forte.

Il saluto del sindaco Sboarina al comandante Bramato-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento