rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Attualità Veronetta / Via Cantarane

Partita la collaborazione tra Ulss 9 e gli enti che fanno riferimento al Csv

Un protocollo d'intesa triennale che si pone tra gli obiettivi anche la creazione o il rafforzamento di reti sociali operanti a favore di persone fragili

L'Ulss 9 Scaligera e il Centro di Servizio per il Volontariato di Verona (Csv) hanno siglato, tra i primi in Italia, un protocollo d'intesa triennale, dal 2021 al 2023, per sviluppare un rapporto di collaborazione.

Le attività, decise di concerto e definite in un piano di obiettivi operativi triennali, saranno specificate in dettaglio in piani annuali e saranno volte a favorire una proficua collaborazione tra l'Ulss ed il migliaio di associazioni ed enti che fanno riferimento al Csv, con particolare riferimento alle attività di volontariato, anche attraverso la promozione di strumenti ed iniziative in funzione della crescita di una cultura solidale.

Responsabile dell'attuazione del protocollo sarà un comitato paritetico composto da due rappresentanti per ente firmatario, che si riunirà almeno due volte l'anno. Compiti del comitato saranno quelli di redigere i piani annuali di attività, monitorare la realizzazione degli interventi e proporre gli opportuni adeguamenti per il miglioramento dei risultati da raggiungere.

La collaborazione tra i due enti prevede: la realizzazione di uno spazio specifico dedicato sui rispettivi siti con possibilità di accesso diretto dal portale istituzionale dell'Ulss tramite apposito link; la condivisione sui rispettivi canali di comunicazione di iniziative e attività di reciproco interesse; il supporto a iniziative di promozione e di valorizzazione del volontariato, in particolare tra i giovani; la collaborazione per eventi formativi e di aggiornamento con l'obiettivo di approfondire tematiche di interesse comune e scambio di informazioni e conoscenze; il supporto nel coinvolgimento delle organizzazioni di volontariato e gli altri enti del terzo settore che operano con volontari, presenti nei singoli distretti, con lo scopo di favorire la reciproca conoscenza anche per il tramite di percorsi formativi integrati e diffusione di buone pratiche; la creazione o il rafforzamento di reti sociali operanti a favore di persone fragili, con il coinvolgimento di organizzazioni di volontariato e altri enti di terzo settore che operano attraverso volontari; il coinvolgimento del Csv di Verona nel percorso di redazione e approvazione dei Piani di Zona dell'Ulss 9 Scaligera, tenuto conto delle decisioni dei Comitati dei Sindaci di ogni ambito territoriale e della Conferenza dei Sindaci.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partita la collaborazione tra Ulss 9 e gli enti che fanno riferimento al Csv

VeronaSera è in caricamento