Baglioni: "Da 20 anni pensavo di collocare il palco al centro dell’Arena"

Dopo la tre giorni di concerti nell'anfiteatro scaligero, il cantautore romano è stato ricevuto a Palazzo Barbieri dal sindaco Sboarina: "Un’idea assolutamente innovativa, come quella di introdurre i posti numerati anche in gradinata"

Un grande successo, ma anche un grande appuntamento con l’innovazione dello spettacolo. A conclusione della tre giorni di concerti in Arena, il sindaco Federico Sboarina ha ricevuto Claudio Baglioni in sala Arazzi di Palazzo Barbieri, per ringraziarlo dello straordinario risultato di pubblico e di share televisivo e per l’eccezionale promozione di cui ha goduto Verona, per diversi giorni in prima serata su Rai1. L’incontro è stato anche l’occasione per invitarlo ad un nuovo concerto in città.

“Quando ci siamo incontrati l’anno scorso – ha raccontato il sindaco Sboarina – per cominciare a progettare questo evento, ci siamo confrontati con l’idea di mettere il palco al centro dell’anfiteatro, una soluzione che non era mai stata adottata in 105 anni di spettacoli in Arena. Un’idea assolutamente innovativa, come quella di introdurre i posti numerati anche in gradinata: da questa voglia di sperimentare è nato un spettacolo straordinario che ha regalato emozioni incredibili a chi c’era e ai milioni di persone che lo hanno visto da casa. Lo voglio ringraziare per le emozioni che ci ha fatto vivere e per ciò che ha saputo trasmettere dell’Arena e di Verona in Italia, grazie ai suoi concerti. Spero di poter rivedere ancora Baglioni in Arena con l’obiettivo di realizzare uno spettacolo ancora più bello e importante”.

Gianmarco Mazzi, responsabile eventi extra lirica di Fondazione Arena, ha ribadito: “Ringrazio Claudio Baglioni perché in questi giorni ha fatto dell’Arena un luogo ad altissima concentrazione di artisti e per averci spinto, con le sue innovazioni, a spostare l’asticella degli spettacoli che realizziamo un po’ più in alto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Baglioni, dal canto suo, ha detto: “Era da 20 anni che pensavo di collocare il palco al centro dell’Arena perché credo che questo sia il luogo ideale in cui mettere un concerto e la sua musica. Ovviamente quello appena concluso non è stato un concerto qualsiasi, un po’ perché è l’inizio del nuovo tour, e sono contento di aver soffiato qui la prima candelina dei miei 50 anni di carriera, e poi perché è un sogno che si realizza dopo 20 anni. Tornare qui significherà avere l’ambizione di perfezionare questo progetto per portare all’interno dell’Arena uno spettacolo ancora più bello dal punto di vista spettacolare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attaccata sotto la sedia, nascondeva una scatola con quasi mezzo chilo di coca

  • Coronavirus: Verona segna ancora il peggior aumento di casi positivi totali in Veneto

  • Ancora un dramma sulle strade: motociclista muore dopo lo scontro con un cervo

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Coronavirus a Verona: 25 nuovi casi e 4 decessi in poche ore, ma diminuiscono i "positivi"

Torna su
VeronaSera è in caricamento