rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Attualità Borgo Roma

La classe va in gita ma senza l'alunno in carrozzina per colpa del pullman

A causa di un disguido tecnico non è stato fornito un mezzo idoneo per caricare e trasportate disabili e così un alunno di dieci anni di una scuola di Borgo Roma non è potuto andare a Venezia con i compagni

Una gita scolastica rovinata da un «disguido tecnico», come è stato definito dalla preside dell'istituto. E come è stato ribadito dall'Ulss 9 Scaligera che giovedì scorso, 21 marzo, avrebbe dovuto fornire ad una classe diretta a Venezia un pulmino capace di far salire e di trasportare un alunno in carrozzina. Ma il mezzo di trasporto messo a disposizione non era adeguato e così lo studente con disabilità è rimasto in classe e tutti i suoi compagni sono andati in gita.

Il fatto è accaduto ad una scuola elementare di Borgo Roma e lo racconta Camilla Ferro su L'Arena. La classe è formata da bambini di dieci anni e l'alunno sulla sedia a rotelle non era mai stato discriminato per la sua disabilità. E si può dire che neanche in questa occasione ci sia stata la volontà di discriminarlo, perché il problema del pullman è stato generato da un errore nel passaggio di informazioni. Tra le varie comunicazioni, infatti, si sarebbe persa la necessità fondamentale e cioè che a quella classe serviva un mezzo di trasporto attrezzato per i disabili. E così, al momento della partenza, gli alunni e i professori si sono visti arrivare un pullman non idoneo. Lì per lì, tutti si sono mossi per cercare una soluzione che purtroppo non è stata trovata e con l'accordo anche dei genitori del bambino si è arrivati al triste epilogo, con la classe che è andata in gita senza l'allievo in carrozzina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La classe va in gita ma senza l'alunno in carrozzina per colpa del pullman

VeronaSera è in caricamento