rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Attualità

Con due settimane di anticipo, i centri estivi ricreativi hanno preso il via

Il servizio estivo offre ai genitori l’opportunità di affidare i propri figli a strutture rispondenti alle necessità di svago, divertimento, amicizia in ambienti selezionati e consoni alla loro crescita

Hanno preso il via lunedì, con i pre-cer, le attività dei centri estivi ricreativi 2019, organizzati dall’Assessorato all’Istruzione del Comune di Verona in collaborazione con la Cooperativa sociale Aldia.

I pre-cer, rivolti ai ragazzi dai 6 ai 12 anni (15 anni se diversamente abili certificati da autorità competenti), sono iniziati con due settimane in anticipo rispetto ai regolari 4 turni estivi proposti dal progetto e sono svolti alle scuole Messedaglia, Farinata degli Uberti, M.Chiot, Pacinotti, Europa Unita, D’Azeglio, Giuliari, Rodari , Forti e Don Mercante.

Lunedì 1° luglio l’attività estiva sarà avviata anche alle scuole Pacinotti e Vilio.
Sempre il 1° luglio inizieranno i Cer per i bambini dai 3 ai 6 anni nelle scuole dell’Infanzia Bentegodi, Carso, Villa Are, Di Cambio, Croce Bianca, Rodari, Piccono della Valle, Primo Maggio, Montessori, G. Dai Libri, Villa Cozza e Monte Tesoro.

Il servizio estivo offre ai genitori, durante il periodo di sospensione dell’attività scolastica, l’opportunità di affidare i propri figli a strutture rispondenti alle necessità di svago, divertimento, amicizia in ambienti selezionati e consoni alla loro crescita.

I Cer si suddividono in quattro turni e le attività vengono svolte dal lunedì al venerdì, con accoglienza dalle 7.45 alle 9 e uscita dalle 16 alle 16.30.

Informazioni sul programma ed iniziative svolte sul sito del Comune di Verona.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con due settimane di anticipo, i centri estivi ricreativi hanno preso il via

VeronaSera è in caricamento