Martedì, 15 Giugno 2021
Attualità

Tra poesie e vino, la veronese Gina Tavella ha festeggiato i suoi 100 anni

Il consigliere comunale Paola Bressan le ha donato la tradizionale targa, portandole gli auguri dell'amministrazione e dell'intera città

La consegna della targa alla neo centenaria

Una poesia lunga cent'anni. È ricordando vecchi versi che inneggiano al vino, che la veronese Gina Tavella ha brindato al suo secolo di vita. Il suo compleanno è stato l’occasione per alzare in alto il calice e per fare festa insieme ai figli Paola, Giuseppe e Bruno, ai nipoti e ai pronipoti.

Ma il traguardo dei 100 anni è stato anche il pretesto per ripercorrere la sua lunga vita e per raccontare al consigliere comunale Paola Bressan la sua storia di ragazza che, nata a Nogara nel 1920, si trasferì in città a 12 anni per iniziare a lavorare in fabbrica. Attraverso l'ironia che, da sempre, la contraddistingue la signora Tavella ha ricordato le difficoltà della seconda guerra mondiale, ma anche le gioie di una vita vissuta insieme al marito Guerrino Bodini, sposato nel 1940, ai figli e ai nipoti.

Il consigliere Bressan le ha donato la tradizionale targa, portandole gli auguri dell'amministrazione e dell'intera città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra poesie e vino, la veronese Gina Tavella ha festeggiato i suoi 100 anni

VeronaSera è in caricamento