Cena all'alba da tutto esaurito in un ristorante di Verona: bollito e pearà alle ore 5.30

Una cena alle 5.30 del mattino nel rispetto dei protocolli e degli orari previsti dal Dpcm

Ristorante Al Calmiere - foto Facebook

Una cena alle ore 5.30 del mattino, è la risposta che alcuni ristoratori anche a Verona hanno dato alle misure restrittive contenute nel Dpcm del 24 ottobre che impongono, tra le varie cose, orari di apertura tra le 5 e le 18 a ristoranti, bar e locali simili.

Il ristorante Al Calmiere ha così lanciato la propria iniziativa, denominata "Cena all'alba" e questa mattina, o questa notte se preferite, l'appuntamento si è rivelato un vero successo: tutto esaurito. Il ristorante di piazza San Zeno ha così offerto nuovamente per una cena assai particolare a tutti i suoi clienti più affezionati i prodotti tipici del territorio e i piatti della tradizione scaligera. Nel menù si potevano trovare i tortellini di Valeggio in brodo e Bollito di carni miste con pearà, tutto un po' come se niente fosse cambiato, tranne gli orari ovviamente.

«Grazie per la vostra solidarietà. Verso chi ama il proprio lavoro e vuole continuare a farlo nel rispetto della sicurezza delle persone. Come abbiamo fatto fino ad oggi. E come continueremo a fare». Questo il commento dei promotori della "Cena all'alba" tenutasi sabato 31 ottobre e pronta per essere ripetuta, considerata anche la forte richiesta di prenotazioni. Naturalmente restando in attesa di eventuali nuovi provvedimenti del governo che, a quanto pare, non sembrerebbero essere poi così improbabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Bozza Dpcm: coprifuoco Natale e Capodanno (rafforzato), sì pranzi ristorante in zona gialla

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Covid-19, in Veneto 107 decessi in 24 ore. 27 tra Verona e provincia

  • Un hotel extra lusso nel cuore di Verona al posto degli ex uffici Unicredit

  • Il Veneto resta zona gialla, ora è ufficiale. Presidente Zaia: «Non abbassiamo la guardia»

Torna su
VeronaSera è in caricamento