rotate-mobile
Attualità Villafranca di Verona / Via Monte Baldo

Catullo, i viaggiatori crescono ancora. E per l'estate più destinazioni

Gennaio si è chiuso con 206.963 passeggeri, in crescita del 7,6% rispetto a gennaio 2018. E anche febbraio dovrebbe essersi concluso in crescita. E nella bella stagione, quattro nuovi voli per Malta, Zante, Amsterdam e Madrid

Si è tenuta ieri, 27 febbraio, la sesta edizione del Workshop - Summer 2019, evento organizzato dall'aeroporto Catullo nell'Hotel Veronesi La Torre di Dossobuono, nel quale compagnie aeree e tour operator hanno presentato alle agenzie di viaggio del bacino d'utenza dell'aeroporto, la programmazione dell'estate 2019 dello scalo veronese.

Workshop Summer 2019 aeroporto Ennevifoto-2
(Foto Ennevi)

Le novità della stagione estiva prevedono quattro nuovi collegamenti di linea: Malta e Zante (operati da Volotea), Amsterdam (operato da easyJet), Madrid (operato da Iberia nel mese di agosto), che si aggiungono alla programmazione consolidata nella stagione estiva 2018 nella quale erano stati introdotte quindici nuove destinazioni.
Volotea, che fa base al Catullo con quattro aeromobili, nel 2018 aveva incrementato del 27% la sua offerta di posti anche grazie all’introduzione dei voli su Atene, Creta, Faro, Lamezia Terme e Pantelleria. Con i nuovi collegamenti su Malta e Zante l’offerta si incrementa di un ulteriore 11%.
La linea su Amsterdam di easyJet, che già collega il Catullo con Londra, costituisce un importante nuovo investimento della compagnia inglese all’aeroporto scaligero.
Madrid di Iberia rappresenta il ritorno del vettore spagnolo al Catullo dopo un periodo di assenza.

Prosegue inoltre l'attività di lungo raggio per le seguenti destinazioni, raggiunte da collegamenti effettuati da Neosair con aeromobili B787 Dreamliner: Nosy Be (Madagascar), Montego Bay (Giamaica), La Romana (Repubblica Dominicana), Zanzibar (Tanzania), Cancun (Messico), Malé (Maldive), Mombasa (Kenya), Salalah (Oman).

Con le nuove destinazioni sono circa novanta le città collegate direttamente dall’aeroporto di Verona. E nel 2019 prosegue con dati positivi lo sviluppo del traffico del Catullo: gennaio si è chiuso con 206.963 passeggeri, in crescita del 7,6% rispetto a gennaio 2018, percentuale ancora una volta ben superiore alla media nazionale, e per febbraio è previsto un incremento del volume dei passeggeri pari all’8% rispetto allo stesso mese dello scorso anno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catullo, i viaggiatori crescono ancora. E per l'estate più destinazioni

VeronaSera è in caricamento