menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Catherine Deneuve visita l'Arena di Verona con il sindaco Federico Sboarina

Catherine Deneuve visita l'Arena di Verona con il sindaco Federico Sboarina

La diva Catherine Deneuve in Arena con il sindaco: "La grande bellezza è l’Italia"

La celebre attrice francese ha voluto visitare l'anfiteatro romano e a farle da "cicerone" è stato il primo cittadino Sboarina: "Sono davvero felice di averla accompagnata, è un grande orgoglio sapere che le rimarrà un ricordo positivo di quanto visto tra le mura scaligere"

Per la prima volta a Verona, Catherine Deneuve ha chiesto di visitare l’Arena, dopo che si è esibita al Teatro Romano, nell’ambito della quinta edizione del Festival della Bellezza. Affascinata dal teatro scaligero, che ha definito una «bellezza totale», l’attrice francese ha voluto salire sul palcoscenico areniano, passando sotto gli arcovoli dell’anfiteatro, accompagnata dal sindaco Federico Sboarina.

«Mi auguro che Catherine Deneuve, tornando in Francia, racconti le emozioni positive che ha vissuto in questi giorni a Verona – ha detto Sboarina -. In Arena la star internazionale del cinema è rimasta estasiata, affermando più volte che la nostra città è bellissima. Sono davvero felice di averla accompagnata in questa sua prima visita all’interno dell’anfiteatro ed è un grande orgoglio sapere che le rimarrà un ricordo positivo di quello che ha visto tra le mura scaligere».

L’attrice si è soffermata a lungo ad ammirare l’anfiteatro romano, fermandosi a leggere i pannelli che raccontano la storia dell’Arena e del suo recupero negli anni. Il sindaco, in veste di "cicerone", ha spiegato alla Deneuve le peculiarità per cui l’anfiteatro scaligero è famoso in tutto il mondo e richiesto da tanti artisti che sognano di potersi esibire al suo interno. 

Catherine Deneuve: "La grande bellezza è l’Italia"

«La grande bellezza è l’Italia. E quando sono entrata al Teatro Romano ho avuto l’impressione di una bellezza totale». Parole di Catherine Deneuve pronunciate anche al Teatro Romano di Verona durante la sua "ospitata" al Festival della Bellezza. In compagnia del critico Gianni Canova e con il direttore editoriale del Festival Alessandra Zecchini, l’attrice simbolo della seduzione del cinema d’arte ha parlato della scena contemporanea, raccontato la sua carriera con curiosi aneddoti sui suoi incontri che hanno segnato la storia del cinema. E ha anche annunciato i suoi prossimi progetti artistici: «Ho appena finito di girare con André Téchiné. Tra due settimane in Francia comincio a lavorare con Cédric Kahn, e poi a inizio ottobre a Parigi con Kore'eda, un regista giapponese che amo molto, che ha appena vinto la Palma d’oro a Cannes». 

Catherine Deneuve_Festival della Bellezza Verona

Catherine Deneuve sul palco del Teatro Romano

"Il cinema italiano è sempre vivo"

La bellezza è viva più che mai nel cinema italiano di oggi: «Amo molto Nanni Moretti, – ha detto Deneuve - lo seguo, aspetto i suoi film. Ma anche la nuova generazione con Paolo Sorrentino, Matteo Garrone, Luca Guadagnino. Il cinema italiano è sempre vivo», e in quello europeo: «Penso che quello europeo sia sempre un cinema importante, che tratta soggetti molto forti, e questo si è visto anche all’ultimo Festival di Cannes con il film di Christophe Honoré, che non ha vinto premi, ma che affronta un soggetto difficile sull’omosessualità, una bellissima storia d’amore. Abbiamo molto da aspettarci dal cinema francese».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento