rotate-mobile
Attualità Borgo Trento / Piazzale Aristide Stefani

Stornare dal conteggio casi Covid asintomatici? Ordine dei medici scettico: «Serviva l'obbligo vaccinale per tutti»

«Eliminiamo dal conteggio i positivi perché non riusciamo più a seguirli?», chiede il presidente Giovanni Leoni che poi aggiunge: «Se non avessimo la problematica dei non vaccinati non saremmo in queste condizioni»

L'eventuale decisione di modificare la definizione di caso di Covid per smettere sostanzialmente di considerare i positivi asintomatici, e di stornare i "Covid per caso" dal conteggio dei positivi ricoverati, dovrebbe essere presa sulla base di «motivazioni scientifiche, non di motivazioni economiche». Il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia e vice nazionale, Giovanni Leoni, non si nasconde affatto e, anzi, si dice convinto che al momento il virus stia ancora circolando troppo a causa della scelta di non imporre l'obbligo vaccinale.

In banca e in posta (anche per la pensione) solo con green pass. La lista ufficiale delle attività libere dall'1 febbraio

«Se non avessimo la problematica dei non vaccinati non saremmo in queste condizioni. - afferma il dott. Giovanni Leoni parlando all'agenzia Dire - A differenza dello scorso anno questa situazione era evitabile». Il governo avrebbe insomma operato una mediazione tra «opinioni politiche difformi, contrarie alle evidenze scientifiche» ed in tal modo, secondo Giovanni Leoni, «non si è voluto prevedere l'obbligo vaccinale per tutti». Tuttavia, ad oggi, «stanno circolando sia la variante Omicron che la variante Delta» e i reparti ospedalieri si ritrovano sotto pressione, in molti casi proprio «a causa dei soggetti non vaccinati ricoverati».

Per tal motivo l'idea di cambiare la definizione di "caso" non parrebbe convincere sino in fondo il presidente Giovanni Leoni: «Se lo decidono Comitato tecnico scientifico, ministero della Salute e Istituto superiore di sanità va bene, ma lo devono giustificare su base scientifica, perché seguendo la logica non funziona», sentenzia il presidente dell'Omceo Venezia. «Eliminiamo dal conteggio i positivi perché non riusciamo più a seguirli? - conclude polemicamente il presidente Giovanni Leoni - E perché siamo in questa situazione qua? Se vogliono cambiare le regole del gioco devono portare le motivazioni scientifiche, non economiche».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stornare dal conteggio casi Covid asintomatici? Ordine dei medici scettico: «Serviva l'obbligo vaccinale per tutti»

VeronaSera è in caricamento