Attualità Centro storico / Piazza Bra

Caro bollette, bonus di 500 euro dal Comune di Verona. Richieste entro il 22 maggio

Tra i requisiti per accedere al contributo: la residenza nel capoluogo e un'Isee pari o inferiore a 15mila euro. In graduatoria priorità a chi ha più di 65 anni e ai nuclei familiari con un componente anziano

C'è tempo fino alla mezzanotte del 22 maggio per accedere al nuovo fondo che il Comune di Verona ha messo a disposizione delle famiglie in difficoltà, con un occhio di riguardo agli over 65. Le risorse messe a disposizione ammontano a 800mila euro e si tratta di un aiuto contro il caro-bollette che prevede un contributo del valore di 500 euro per sostenere le spese di acqua, luce e gas.

La domanda deve essere presentata da un componente per nucleo familiare e la procedura è solo online, attraverso il sito del Comune di Verona. Tra i requisiti per accedere al contributo: essere residenti nel territorio comunale e avere un Isee ordinario (o un Isee corrente in corso di validità) inferiore o uguale a 15mila euro. L'unità immobiliare a cui sono riferite le utenze domestiche deve essere utilizzata come abitazione principale e deve corrispondere all'indirizzo di residenza. Il totale del patrimonio mobiliare di tutti i componenti del nucleo familiare che risultano dallo stato di famiglia (conti correnti bancari e postali, libretti di risparmio, titoli, azioni, obbligazioni, fondi comuni e qualunque altro rapporto finanziario valido ai fini Isee) deve essere inferiore o uguale a 5mila euro. Alla domanda vanno inoltre allegati i documenti di identità, le fatture delle utenze domestiche da ottobre 2021 ad aprile 2022 e l'estratto conto di tutto il nucleo familiare al 31 marzo 2022, compreso saldo e lista movimenti. I cittadini extracomunitari devono essere in possesso di regolare permesso di soggiorno europeo per soggiornanti di lungo periodo o di durata non inferiore a un anno. In caso di permesso scaduto, va presentato il kit di rinnovo. Per i cittadini non italiani, comunitari o extra comunitari, è richiesto anche di non essere destinatari di un provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale.

La graduatoria darà priorità ai richiedenti di età maggiore o uguale a 65 anni e ai nuclei familiari con almeno un componente over 65. E sarà definita per Isee crescente. Gli anziani già assistiti dal Comune, saranno seguiti domiciliarmente, con gli operatori dei servizi sociali che andranno a casa degli utenti per aiutarli a compilare correttamente la domanda.

Le somme verranno erogate fino ad esaurimento del fondo. In caso gli stanziamenti non fossero sufficienti a coprire tutte le richieste, sarà data precedenza a chi non ha beneficiato del contributo per il canone di locazione di mille euro previsto dal bando affitti e utenze del Comune di Verona, scaduto il 19/12/2021 ed elargito il mese scorso.

Sono esclusi dal nuovo contributo coloro che hanno avuto accesso al fondo morosità incolpevole dall'1 gennaio 2021 alla data di chiusura del bando.

Per informazioni e chiarimenti è possibile chiamare il numero verde 800-085570, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro bollette, bonus di 500 euro dal Comune di Verona. Richieste entro il 22 maggio
VeronaSera è in caricamento