Giovedì, 24 Giugno 2021
Attualità

Cane "morsicatore": obbligo di guinzaglio, museruola e patentino per il Veronese

Sono le principali disposizioni a carico di un cittadino, disposte dall'ordinanza firmata venerdì dal sindaco Federico Sboarina relativamente alla gestione dell'animale

Immagine generica

Obbligo di frequentare un corso formativo per il rilascio del patentino cani e di tenere sempre, al di fuori della propria abitazione, l’animale a guinzaglio con la museruola indossata. Queste le principali disposizioni a carico di un veronese proprietario di un cane appartenente alla lista degli esemplari classificati come ‘morsicatori’. La gestione dell’animale da parte del proprietario, ritenuta inadeguata dal dipartimento di Prevenzione dell’Azienda ULSS 9 di Verona, è ora sotto osservazione e vincolata a precise limitazioni.

A suo carico, secondo quanto disposto dall’ordinanza firmata venerdì dal sindaco Federico Sboarina, anche l’obbligo di non lasciare mai il cane incustodito alla presenza di estranei, bambini, anziani, persone timorose o altri animali; di non affidare l’animale a persone inadeguate alla sua gestione o di abbandonarlo solo, per lunghi periodi nel corso della giornata. In caso di violazione è prevista una sanzione da un minimo di 25 ad un massimo di 500 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cane "morsicatore": obbligo di guinzaglio, museruola e patentino per il Veronese

VeronaSera è in caricamento