rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Attualità San Giovanni Lupatoto

San Giovanni Lupatoto tranquillizzata. «Nessun inceneritore a Ca' del Bue»

Il dirigente di Agsm Francesco Berton è intervenuto durante il consiglio comunale su invito del sindaco Attilio Gastaldello per fugare quei timori alla base di alcune polemiche

Mercoledì scorso, 11 dicembre, si è tenuto il consiglio comunale di San Giovanni Lupatoto (qui la registrazione) a cui il sindaco Attilio Gastaldello ha invitato l'azienda Agsm per avere delle delucidazioni sul futuro dell'impianto di smaltimento dei rifiuti di Ca' del Bue. A rappresentare l'azienda veronese c'era il dirigente Francesco Berton, a cui Gastaldello ha chiesto un'illustrazione dei futuri progetti per l'impianto, così da spegnere quelle polemiche nate dal timore di una possibile accensione di un inceneritore a Ca' del Bue.

Berton ha assicurato che a Ca' del Bue non verrà fatto nessun inceneritore, ma l'impianto sarà riconvertito per produrre biogas. Attraverso la lavorazione dell'umido dei rifiuti, Ca' del Bue potrebbe produrre metano da immettere nella rete Snam e da riprendere poi per poterlo utilizzare come carburante per i mezzi di trasporto pubblici, ad esempio. Il dirigente di Agsm ha poi aggiunto che per il trattamento della frazione umida dei rifiuti saranno utilizzate delle nuove attrezzature che diminuiranno la produzione di odori sgradevoli.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giovanni Lupatoto tranquillizzata. «Nessun inceneritore a Ca' del Bue»

VeronaSera è in caricamento