rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Attualità Zai / Strada della Genovesa

Apre il parcheggio della Genovesa per i mercatini di Natale: sarà gratis nel weekend così come i bus navetta

Il Comune annuncia l'inaugurazione del Park della Genovesa e Atv garantirà un servizio gratuito con navette fino a piazza Pradaval a due passi dall'Arena, Sboarina: «Portiamo la gente in centro, ma non le auto».

Il parcheggio della Genovesa apre per i Mercatini di Natale a Verona. Ed è pronto ad essere utilizzato per la prima volta, dopo la fine dei lavori. La sosta sarà gratuita nei weekend, così come la navetta di collegamento con piazza Pradaval, a pochi passi dall’Arena. Un servizio a 360 gradi, una novità targata 2021.

I cancelli della nuova area apriranno questa domenica, 28 novembre, e poi tutti i sabati e le domeniche fino alla Vigilia del 24 dicembre. Nei fine settimana sarà possibile lasciare la macchina nel park situato fuori dal casello autostradale di Verona Sud e prendere il bus diretto in centro storico, mezzi che passeranno ogni quarto d’ora. Mille posti auto liberi, l’Amministrazione comunale ha deciso, infatti, di metterli a disposizione di cittadini e visitatori gratuitamente. Ai quali si aggiungeranno altri mille stalli al P3 della Fiera, dove la sosta costerà, invece, 5 euro per l’intera giornata. Ovviamente sempre navetta inclusa.

In caso di necessità Veronafiere aprirà anche il Multipiano con 1.700 posti auto e il Re Teodorico con altri 1.000, per un totale di 4.700 stalli pronti ad accogliere i flussi di traffico delle feste. Un sistema rapido ed efficiente, grazie anche ai collegamenti bus pianificati da Atv in modo da evitare il congestionamento delle vie e dei parcheggi attigui al centro storico. Un modo per evitare di perdere tempo in coda alla ricerca di uno stallo libero.

Atv Mercatini di Natale - Navetta gratuita - Verona-2

Atv Mercatini di Natale - Navetta gratuita - Verona

Navette gratuite

Il servizio gratuito di bus navetta avrà una frequenza di 15 minuti, partirà dalla Genovesa, farà tappa al P3 della fiera e, in caso di bisogno negli altri parcheggi che verranno aperti ad hoc, per arrivare in piazza Pradaval. Il servizio sarà attivo il sabato dalle ore 14 (prima partenza dalla Genovesa) alle ore 20.12 (ultimo rientro da piazza Pradaval). La domenica, invece, i bus correranno tutto il giorno, dalle 8.45 alle 20.57. Atv metterà a disposizione i mezzi lunghi 18 metri in modo da garantire la massima capienza, assicurando il distanziamento e quindi le norme anticontagio.

Ad illustrare il piano di sosta e collegamento per i Mercatini di Natale 2021, questa mattina in diretta streaming, il sindaco Federico Sboarina, l’assessore alla Viabilità Luca Zanotto, il presidente di Atv Massimo Bettarello e il direttore operations di Veronafiere Giorgio Possagno.

«Portiamo gratis la gente in centro ma non le auto – afferma il sindaco Federico Sboarina -. Un servizio completo per facilitare i visitatori e decongestionare le strade. Mettiamo in atto il piano della viabilità già testato negli anni scorsi, e in occasione dei grandi eventi, con un’importante novità: il parcheggio della Genovesa, che apre per la prima volta. Un’area di sosta da poco completata che entra in funzione a servizio della città, e dalla quale partiranno le navette gratuite dirette in Bra. Un piano che punta a creare mentalità, abitudine. Meglio lasciare l’auto appena fuori dal centro storico, un’area comodissima in quanto vicina al casello di Verona Sud, e poi spostarsi rapidamente con il bus, evitando di intasare la città e di passare ore a cercare uno stallo libero. Sono in vigore anche tutte le misure di sicurezza anti Covid, con un piano aggiuntivo antiassembramento. Non solo contingentamento con il contapersone in Cortile Mercato Vecchio, Cortile del Tribunale e piazza dei Signori, ma anche l’obbligo di mascherina previsto dal decreto e rafforzato dall’Ordinanza che ho firmato per non lasciare ombra di dubbio sulla necessità di proteggersi indossando il dispositivo sanitario. E poi il senso unico pedonale nelle vie del centro storico, che scatta con i dati dei sensori rilevatori dei cellulari e quindi dei pedoni. Siamo pronti a gestire ogni situazione per garantire sempre la massima sicurezza».

«Collegamenti frequenti con le navette per favorire l’utilizzo dei parcheggi scambiatori ed evitare il congestionamento del centro storico – sottolinea Luca Zanotto -. Vogliamo incoraggiare un vero e proprio cambiamento culturale. Questo piano ormai in città è un ‘must’, ed è stato testato per tutti i grandi eventi. Vera novità è l’apertura del parcheggio della Genovesa, pronto ad essere utilizzato. E ad entrare in servizio per la città. Da lì partiranno i bus che faranno tappa al P3 della fiera per arrivare infine in piazza Pradaval, a pochi metri da piazza Bra».

«Come nelle più grandi fiere internazionali vengono garantiti collegamenti e parcheggi gratuiti – dice Bettarello -, una grande notizia per la città, pronta ad accogliere turisti e dare servizi di alto livello. Sul sito di Atv saranno presenti tutte le informazioni. I bus che passeranno ogni quarto d’ora saranno quelli da 18 metri, in modo da garantire la maggior capacità di carico e il distanziamento. In base all’affluenza aumenteremo i mezzi».

«Abbiamo tenuto conto sia dell’esperienza maturata nel corso delle iniziative passate sia della crescita dei numeri di visitatori registrati in città – conclude Possagno -. I mercatini diventano così un tavolo di pianificazione replicabile per tanti altri grandi eventi. Veronafiere è a disposizione con i suoi grandi parcheggi, un servizio che amplieremo nel caso fosse necessario con altri 2.700 stalli aggiuntivi». 

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre il parcheggio della Genovesa per i mercatini di Natale: sarà gratis nel weekend così come i bus navetta

VeronaSera è in caricamento