A Branduardi e Di Giacomo, il primo premio «Verona Outside The Wall»

Un riconoscimento che celebra il legame tra Verona e la musica popolare. Per il defunto cantante del Banco del Mutuo Soccorso ritirerà il premio la moglie

Angelo Branduardi (Foto d'archivio)

Il legame tra Verona e la musica popolare sarà celebrato quest'anno con il premio «Verona Outside the Wall». La cerimonia, ad ingresso libero, è in programma lunedì 20 maggio alle 17.30 all'Hotel Due Torri.

I primi riconoscimenti saranno consegnati ad Angelo Branduardi e alla memoria di Francesco Di Giacomo, il cantante del Banco del Mutuo Soccorso scomparso nel 2014. Branduardi e Di Giacomo furono, infatti, le due voci del primo concerto pop italiano in Arena, nel 1978.
Angelo Branduardi e la moglie di Francesco Di Giacomo ritireranno come premio una scultura ispirata alla Nike di Samotracia, realizzata ed offerta dall'artista veronese Francesco Rubino.

Il premio «Verona Outside the Wall» è stato ideato da Enrico de Angelis e Gianni Lai ed è stato realizzato dall'associazione culturale musicale Jazz&More, con il patrocinio e il contributo del Comune di Verona. «Un bellissimo progetto - è stato il commento dell'assessore alla cultura Francesca Briani - per ricordare e onorare i più importanti artisti della popular music del nostro tempo, che con la loro musica hanno valorizzato l'immagine di Verona non solo fuori dalle mura della città, ma anche oltre i confini nazionali».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • La zona "gialla plus" di Zaia peggio di quella arancione? Commercianti aperti, senza clienti

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Coronavirus, a Verona tornano a salire i ricoveri in terapia intensiva

Torna su
VeronaSera è in caricamento