rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Attualità Zai / Viale del Lavoro

Al Vinitaly di Verona presentata la bottiglia ufficiale del Giro d'Italia. Fatturato record per il vino italiano nel 2021

«Dai territori patrimonio universale Unesco, con le colline più belle che danno l’origine ai vini più pregiati e amati, veneta sarà anche la finale del Giro, con l’arrivo nello stadio più antico al mondo, quello dell’Arena di Verona», spiega il governatore Zaia

Vinitaly a Verona entra nel vivo, mentre un'analisi promossa da Coldiretti, basata su dati Istat e presentata per l'occasione, rivela che il vino italiano ha segnato nel 2021 il record storico di fatturato, ovvero quasi 13 miliardi di euro. Effetto anche del balzo dell'export e dell'aumento in valore dei consumi interni. Nella riccchissima giornata di oggi, lunedì 11 aprile, a Veronafiere è stata presentata anche la bottiglia ufficiale del Giro d'Italia, ovvero il Prosecco Doc Rosé della casa trevigiana Astoria Wines, per l’undicesimo anno sponsor della corsa rosa che vedrà anche l'attesissimo arrivo in arena.

Astoria Wines bottiglia Giro d''Italia Vinitaly Verona 11 aprile 2022-2

A celebrare l’evento erano presenti insieme a Paolo e Filippo Polegato (presidente e Ad Astoria), il presidente delle Regione del Veneto Luca Zaia, il sindaco di Verona Federico Sboarina, nonché l’amministratore delegato di Rcs Sport Paolo Bellino e il direttore del Giro d’Italia Mauro Vegni. Con loro a sorpresa anche un’altra veronese, la vincitrice dell’ultima edizione di Masterchef Tracy Eboigbodin.

«Il Veneto in questi giorni è la capitale italiana del vino, e un vino veneto sarà l’abbinamento ideale per una delle manifestazioni sportive più famose e amate d’Italia e del Mondo, come la corsa rosa. Dai territori patrimonio universale Unesco, con le colline più belle che danno l’origine ai vini più pregiati e amati, veneta sarà anche la finale del Giro, con l’arrivo nello stadio più antico al mondo, quello dell’Arena di Verona». Lo dice il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, salutando il 35° anniversario di Astoria Wines con l’apertura della prima bottiglia Giro d’Italia 2022. L’evento si è svolto a Vinitaly a Verona nello stand dell’azienda della Marca Trevigiana.

Astoria Wines bottiglia Giro d''Italia Vinitaly Verona 11 aprile 2022 2-2-2

«Astoria ha sempre avuto uno sguardo particolare ai giovani e all’innovazione – prosegue il governatore -. Pezzi di identità del Veneto, assieme a tutte le nostre aziende che hanno saputo trasformare una materia prima del territorio in emblema di un prodotto identitario, riconosciuto e amato in tutto il Mondo- Oltre alla bottiglia per il vincitore di tappa made in Veneto ci sarà anche la coppa al vincitore della corsa realizzata da un Veneto – conclude Zaia -. Non c’è Giro d’Italia senza Veneto, non c’è Veneto senza Giro d’Italia…Riempiremo le strade del giro con le bollicine venete».

Le bottiglie ufficiali al Giro d'Italia di quest’anno saranno cinque: per la prima volta infatti, oltre alla bottiglia del vincitore di tappa e a quella della maglia rosa, anche le altre maglie (azzurra per gli scalatori, bianca per i giovani e ciclamino per i velocisti) avranno la loro bottiglia speciale. La festa è continuata poi con il taglio della torta per i 35 anni dell’azienda trevigiana.

Astoria Wines bottiglia Giro d''Italia Vinitaly Verona 11 aprile 2022 3-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Vinitaly di Verona presentata la bottiglia ufficiale del Giro d'Italia. Fatturato record per il vino italiano nel 2021

VeronaSera è in caricamento