Biscotti a forma di cuore per sostenere la ricerca contro le malattie rare

Sabato 4 e domenica 5 maggio torna anche in provincia di Verona la campagna nazionale di primavera «Io per Lei», che vede unite Fondazione Telethon e Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (Uildm)

Le confezioni dei biscotti disponibili

Torna la campagna nazionale di primavera «Io per Lei», che vede Fondazione Telethon e Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (Uildm) unite per la ricerca. Anche in provincia di Verona, sabato 4 e domenica 5 maggio, ci sono città che aderiscono alla campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi a supporto della ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare.

A Verona, nello stand allestito in piazza Erbe, sarà possibile acquistare una scatola di biscotti a forma di cuore, con una donazione minima di dodici euro. E oltre ai volontari Uildm saranno coinvolti anche gli studenti dell'istituto Aleardo Aleardi, per raccogliere storie di determinazione e coraggio ma anche per raccontare il lavoro svolto in questi anni e i risultati raggiunti nel miglioramento della qualità della vita delle persone affette da una patologia neuromuscolare.

Per l'edizione 2019, inoltre, doppio appuntamento in musica con i concerti a Verona. L'evento «Frisco Beat, volti, colori e suoni della Baia», a cura degli studenti della Scuola di Musica Aloud, sarà venerdì 3 maggio alle 21 al teatro S.S. Trinità, mentre il «Musical in me», con il gruppo Ok Mama Musical Group, è in programma sabato 11 maggio alle 21.

Il ricavato della campagna sarà diviso tra Fondazione Telethon e la sezione veronese di Uildm, per la promozione di attività sul territorio.

Anche quest'anno Verona è in prima linea nel sostenere la campagna di Telethon e Uildm a favore della ricerca scientifica -  ha detto l'assessore ai servizi sociali Stefano Bertacco - Per essere parte attiva in questa straordinaria raccolta fondi basta acquistare, nel primo fine settimana di maggio, in piazza Erbe, i biscotti a forma di cuore, proposti in una scatola di latta nei colori della primavera, che oltre ad essere buoni contribuiscono a fare del bene a chi è più in difficoltà».

Uildm Verona Onlus, attiva da quarantasette anni, sostiene la prevenzione, la terapia e la ricerca sulle malattie neuromuscolari e svolge azioni a sostegno di persone con disabilità e delle loro famiglie. Attraverso la Fondazione Speranza Onlus, Uildm Verona gestisce un centro riabilitativo con circa quattrocento pazienti affetti da distrofia muscolare, sclerosi multipla laterale amiotrofica (Sla), sclerosi multipla, artrofie spinali, e organizza incontri informativi, convegni e corsi specifici per operatori.
Molto intensa anche l'attività con i volontari che offrono le loro prestazioni a persone con disabilità, per più dodicimila ore di servizio effettuate solo nel 2018.

A Verona, si potranno acquistare i biscotti a forma di cuore anche al bar Wallner, in Santa Maria Giustizia Vecchia di piazza San Zeno e nel club di auto storiche Hcc Auto. Nel resto della provincia, si può partecipare anche ad Isola della Scala e a Raldon di San Giovanni Lupatoto alle Autodemolizioni 2000.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il panettone più buono secondo Iginio Massari? Lo produce un pasticciere veronese

  • Incidente mortale a Verona: auto contro un muro, perde la vita un 47enne di Cerea

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 13 al 15 settembre 2019

  • Incidente a Sant'Ambrogio di Valpolicella: muore motociclista dopo la caduta

  • Incidente in scooter a Malcesine: muore travolto da un autobus dopo la caduta

  • L'auto finisce contro un muro: muore padre di due bambine nell'incidente a Ca' di David

Torna su
VeronaSera è in caricamento