rotate-mobile

Il floreale benvenuto al Papa grazie ad Amia ora in dono alle associazioni no profit del territorio veronese

Le piantine verranno donate chiudendo così l’intensa visita del santo padre che ha visto anche Amia mobilitarsi per l'impeccabile riuscita della giornata

Ha accolto Papa Francesco nel salotto della città, cuore del centro storico, qualche istante prima dell’ingresso all’Arena di Pace. Ed è stata ripresa, fotografata e vista da migliaia di persone. Ora, trova nuova vita nelle sedi delle associazioni del territorio che potranno così ottenere e distribuire un ricordo dell’emozionante giornata che tutta la città ieri ha vissuto. La scritta floreale “Benvenuto Francesco” composta da centinaia di piantine di fiori nei colori cittadini giallo e blu della città e papali bianco e giallo, che ieri ha troneggiato sulla gradinata di Palazzo Barbieri è stata realizzata dal settore Giardini Amia, coordinato da Massimo Caloi.

Visita Papa Francesco a Verona, allestimento fiori

«La sezione Giardini di Amia è felice di donare a nome di tutta la città la scritta floreale, concordata con la diocesi e il sindaco di Verona. Le piantine verranno donate ad alcune associazioni no profit che poi provvederanno alla distribuzione come ricordo di questa bellissima giornata», spiega il presidente Amia Roberto Bechis, ringraziando tutti gli operatori e i settori dell’Amia che si sono mobilitati a vario titolo per la buona riuscita della visita papale.

Già nei giorni scorsi, infatti, l’azienda ha effettuato una serie di lavori straordinari di pulizia e sfalcio in aree non di sua competenza (dal vallo interno allo stadio dove la sporcizia si andava accumulando da tempo, ad alcuni tratti della superstrada) in vista del grande evento. Nella giornata di ieri, una squadra di operatori Amia è rimasta a immediata disposizione con il compito di intervenire immediatamente alla copertura e cancellazione di scritte offensive o la rimozione di stampati abusivamente affissi, esigenze di operazioni straordinarie di pulizia.

Tra gli ultimi interventi, la rimozione e il relativo ripristino a evento finito di tutti i bidoni e i cassonetti presenti lungo il percorso di Bergoglio nella sua visita alla città: dallo stadio al centro storico con tappa a San Zeno e in Arena e poi al carcere di Montorio per ritornare in zona stadio dove ha celebrato messa al Bentegodi, alla presenza di 31mila fedeli.

Video popolari

VeronaSera è in caricamento