Trasporto pubblico, il nuovo bando non piace ai lavoratori. Sciopero in Atv

Venerdì mattina, presidio davanti alla Provincia di Verona e nel pomeriggio lo sciopero potrebbe creare disservizi alle corse in partenza dal capolinea dalle 16 fino alle 21

Bus Atv (Foto di repertorio)

Un presidio davanti alla sede della Provincia di Verona e uno sciopero di quattro ore. Così i sindacati che si occupano di trasporto pubblico locale hanno deciso di manifestare la propria contrarietà al nuovo bando di gara che rischia di dividere in due il servizio nel territorio scaligero.

Il presidio è organizzato da Faisa Cisal per venerdì 30 novembre alle 9.30. Lo sciopero sarà sempre venerdì ma nel pomeriggio e Atv ha già avvisato che potrebbero esserci dei disservizi per il servizio urbano ed extraurbano per le corse in partenza dal capolinea dalle 16 fino alle 21 circa. Nessun problema invece per le navete che collegano all'aeroporto Catullo.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Verona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Strage di Santa Lucia" a Sommacampagna: il disastro aereo in località Poiane

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

  • "Cori razzisti". Un video mette i tifosi dell'Hellas ancora al centro della bufera

  • Droga, cellulari, manette e armi in casa: 38enne della Bassa arrestato

Torna su
VeronaSera è in caricamento