Attualità Porto San Pancrazio / Lungadige Galtarossa

Trasporto pubblico, il nuovo bando non piace ai lavoratori. Sciopero in Atv

Venerdì mattina, presidio davanti alla Provincia di Verona e nel pomeriggio lo sciopero potrebbe creare disservizi alle corse in partenza dal capolinea dalle 16 fino alle 21

Bus Atv (Foto di repertorio)

Un presidio davanti alla sede della Provincia di Verona e uno sciopero di quattro ore. Così i sindacati che si occupano di trasporto pubblico locale hanno deciso di manifestare la propria contrarietà al nuovo bando di gara che rischia di dividere in due il servizio nel territorio scaligero.

Il presidio è organizzato da Faisa Cisal per venerdì 30 novembre alle 9.30. Lo sciopero sarà sempre venerdì ma nel pomeriggio e Atv ha già avvisato che potrebbero esserci dei disservizi per il servizio urbano ed extraurbano per le corse in partenza dal capolinea dalle 16 fino alle 21 circa. Nessun problema invece per le navete che collegano all'aeroporto Catullo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto pubblico, il nuovo bando non piace ai lavoratori. Sciopero in Atv

VeronaSera è in caricamento