Bando pubblico per accedere al corso di ufficiali dell'Arma dei carabinieri: 60 i posti

Per partecipare è necessario aver compiuto 17 anni e star conseguendo od aver conseguito il diploma di maturità. Per il 2020 sono stati aumentati i posti disponibili per i futuri cadetti

scuola ufficiali carabinieri corso video promo concorso 2020

Nell'ambito di una conferenza stampa svoltasi nel comando provinciale dei carabinieri di Verona, è stata data notizia della pubblicazione ufficiale del bando di concorso pubblico per l'ammissione al 202° corso dell'accademia per la formazione di base degli ufficiali dell'Arma dei carabinieri. Si tratta di un'importante opportunità per tutti coloro che abbiano compiuto il 17esimo anno di età e che stiano per ottenere o abbiano già ottenuto il diploma di maturità.

La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 31 gennaio 2020 e tutte le informazioni sul bando possono essere facilmente reperite consultando il sito internet dell'Arma (www.carabinieri.it). I posti disponibili per i futuri cadetti dell'accademia sono stati per quest'anno aumentati, si è infatti passati dai 50 dello scorso anno ai 60 per il concorso del 2020. Il corso per il quale sono stati messi a bando i 60 posti, si svolgerà poi il primo biennio presso l'accademia militare dell'Arma dei carabinieri di Modena. Il ciclo di formazione prevede infatti la frequentazione di due anni presso l'accademia militare ed altri tre presso la scuola ufficiali di Roma.

Presente nella conferenza stampa odierna, oltre al comandante provinciale dei carabinieri di Verona Colonnello Pietro Carrozza e al comandante del reparto operativo Tenente Colonnello Fabrizio Cassatella, anche il comandante della compagnia dei carabinieri di Peschiera del Garda, il capitano Salvatore Beneduce che ha brevemente illustrato qual è il percorso di formazione per entrare a far parte dell'Arma: «Si può concorrere dal 17° anno di età, vi sono prove fisiche ed attitudinali da superare, oltre che scritte e, una volta superata eventualmente la selezione, si accede al corso vero e proprio presso l'accademia militare di Modena. Una volta concluso il biennio, - ha spiegato il capitano Beneduce - si viene promossi "sottotenenti" e si termina il ciclo formativo alla scuola ufficiali di Roma, conseguendo poi la laurea magistrale in giurisprudenza. Terminato il ciclo di studi, durante il quale vi sono sia prove di efficienza fisica, ma anche competenze militari ed esercitazioni pratiche, si viene a quel punto destinati ai reparti». 

carabinieri-13

Il comandante della compagnia carabinieri di Peschiera del Garda Salvatore Beneduce, il comandante provinciale dei carabinieri di Verona colonnello Pietro Carrozza, e il comandante della compagnia carabinieri di Villafranca di Verona Ottavia Mossenta

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Coronavirus. Dopo il chiarimento della Regione, ecco cosa è ammesso a Verona e cosa no

  • Lessinia e Valpantena, ci sono offerte di lavoro ma sono senza risposta

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

Torna su
VeronaSera è in caricamento