Martedì, 15 Giugno 2021
Attualità Centro storico / Piazza Bra

Bandiere a mezz’asta per rendere omaggio alle vittime dell'epidemia

Il momento di raccoglimento si terrà in tutti i comuni italiani alle ore 12 del 31 marzo. «Sono giorni intensi e complicati, in cui ogni gesto di vicinanza e di supporto sono fondamentali», ha detto il sindaco di Verona Federico Sboarina

Immagine generica

Bandiere a mezz’asta a Palazzo Barbieri e in corso Porta Nuova per commemorare le vittime dell’epidemia da coronavirus. Martedì 31 marzo, come accadrà in tutti i comuni italiani, alle 12, il sindaco Federico Sboarina, con indosso la fascia tricolore, sarà davanti al municipio per un minuto di silenzio e con le bandiere esposte a mezz'asta in segno di lutto. Ad accompagnare il momento solenne le note del silenzio di un trombettista del gruppo bandistico di San Massimo, che si è reso disponibile su segnalazione del “Tavolo Permanente delle Federazioni Bandistiche Italiane” che aderisce all’iniziativa.

Una manifestare di solidarietà e vicinanza, per rendere omaggio a tutte le vittime dell’epidemia, nata dai sindaci dei comuni più colpiti e rilanciata a livello nazionale dal presidente Anci Antonio De Caro.

«Un momento di raccoglimento – dichiara il sindaco –, a cui si potranno unire tutti i cittadini, per ricordare chi ha perso la vita a causa del virus e per onorare il sacrificio e l’impegno di quanti, nei diversi ruoli, è impegnato in prima linea contro questa difficile battaglia. Sono giorni intensi e complicati, in cui ogni gesto di vicinanza e di supporto sono fondamentali per non perdere la speranza e per continuare a reagire con forza. So che possiamo farcela, uniti, per essere di sostegno l’uno all’altro, come simbolicamente hanno voluto dimostrare tutti gli amministratori comunali d’Italia con questa importante iniziativa».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bandiere a mezz’asta per rendere omaggio alle vittime dell'epidemia

VeronaSera è in caricamento