L'unico «arancione» che ci piace è quello della bandiera del Touring Club data a Valeggio

Valeggio sul Mincio è stata premiata con la Bandiera Arancione per la varietà e il valore del patrimonio storico-culturale, il sindaco: «Siamo orgogliosi di questo riconoscimento»

Il sindaco di Valeggio sul Mincio Alessandro Gardoni

Finalmente Valeggio sul Mincio ha ottenuto dal Touring Club Italiano la "Bandiera Arancione", il prestigioso riconoscimento per i piccoli borghi italiani eccellenti. Valeggio sul Mincio diventa così la terza località certificata in provincia di Verona e fa salire a 11 il numero delle Bandiere Arancioni in Veneto. «Siamo orgogliosi di aver ottenuto questo riconoscimento - afferma il sindaco Alessandro Gardoni -. Era un obiettivo che ho fortemente voluto perché tutto il nostro territorio merita di essere conosciuto e apprezzato per le innumerevoli bellezze che lo caratterizzano. La Bandiera Arancione è il marchio di qualità turistico-ambientale che la nostra Valeggio sul Mincio meritava. Questo è solo il primo passo verso un turismo sostenibile, di qualità e unico».

Al confine fra due regioni, Veneto e Lombardia a sud del lago di Garda, Valeggio sul Mincio è situato nell’anfiteatro naturale delle colline moreniche che si affacciano sulla pianura padana, vicino a due splendide città d’arte, Verona e Mantova. La Valle del Mincio, che lo attraversa da nord e sud, si rivela un paesaggio di grande suggestione naturalistica, da scoprire con passeggiate in bici o a piedi. Il paese è sovrastato dal castello Scaligero che mantiene inalterata la sua suggestiva imponenza, mentre lungo le rive del Mincio, l’incantevole frazione di Borghetto deve il suo fascino all’armonico rapporto che storia e natura hanno conservato quasi intatto nei secoli. L’atmosfera medioevale del borgo è sottolineata dai merli ghibellini, dal campanile della chiesa di San Marco e dalle ruote degli antichi mulini. A Borghetto domina la scena il ponte Visconteo, straordinaria diga fortificata costruita nel 1393, per volere di Gian Galeazzo Visconti, Duca di Milano.

Borghetto - D. P.-2

Borghetto

Tornando a Valeggio, da non perdere la chiesa di San Pietro in Cattedra, con l’immensa pala dell’800 di Saverio Della Rosa, il settecentesco palazzo Guarienti, in rigoroso stile neoclassico e la Villa Maffei Sigurtà. Il tesoro green del Comune è il Parco Giardino Sigurtà, con uno straordinario patrimonio naturalistico, da scoprire a piedi, in passeggiata, con golf-cart o shuttle elettrici e trenini panoramici. Il gusto viene ampiamente soddisfatto con i tortellini di Valeggio, capolavoro della tradizione culinaria locale (con tanto di leggenda romantica annessa), i vini Custoza DOC e il Bardolino DOC e altre prelibatezze da scoprire. Ai tortellini sono legati due tra gli eventi più importanti della località: la Festa del Nodo d’Amore il terzo martedì di giugno e Tortellini e Dintorni, a settembre. Valeggio sul Mincio è stata premiata con la Bandiera Arancione per la varietà e il valore del patrimonio storico-culturale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

Torna su
VeronaSera è in caricamento