I bimbi della scuola Monte d'Oro donano i fondi per la gita agli ospedali di Verona

Le strutture di borgo Trento e borgo Roma riceveranno il denaro che i 96 bambini dell'istituto per l'infanzia, insieme alle rispettive famiglie, hanno deciso di devolvere

Immagine generica

Una bella notizia ai tempi del Covid 19 arriva dalla Scuola dell'infanzia Monte D'Oro di Montorio, nel comune di Verona. Infatti, i 96 alunni della scuola (di età compresa dai 3 ai 5 anni anni) con le loro famiglie si sono mobilitati per devolvere i fondi destinati alla gita scolastica a favore del reparto di rianimazione dell'ospedale Borgo Trento e Borgo Roma di Verona.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un gesto di grande solidarietà che ha portato a raccogliere oltre 400 euro che verranno consegnati il prossimo 3 giugno 2020 alle ore 14, presso il nosocomio, al primario del reparto, il professor Enrico Polati. Sarà presente una per la scuola la docente signora Anna De Beni e per i genitori la signora Sara Neroni.
«Un gesto – spiega la consigliera dell'ottava circoscrizione Roberta Ruffo - che infonde in tutti noi una grande speranza perché arriva dai più piccoli, i nostri cittadini del futuro. In questi mesi l'ospedale Borgo Trento e in particolare il reparto di rianimazione sono stati sotto pressione e questa iniziativa è anche per dimostrare a tutto il personale sanitario la nostra riconoscenza e il nostro affetto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La montagna vicino Verona: 5 fantastiche escursioni a due passi dalla città dell'amore

  • Coronavirus: a Verona segnalati +20 casi in 24 ore e crescono gli attuali positivi in Veneto

  • Rischio temporali in Veneto anche sul Garda e in Lessinia: l'allerta della protezione civile

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento