Bagni sporchi all'ospedale di Borgo Trento. «Segnalato alla ditte delle pulizie»

Il direttore generale dell'AOUI Francesco Cobello ha spiegato il disguido capitato ad un cittadino che aveva denunciato il disservizio

Un bagno dell'ospedale Borgo Trento

L'Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona ha approfondito ed ha risposto alla segnalazione giunta e pubblicata il 4 marzo scorso. Un cittadino aveva inviato alla nostra redazione delle foto, riferendoci di un disservizio capitato nei bagni dell'ospedale di Borgo Trento proprio nel mattino del 4 marzo. L'uomo era rimasto sconvolto dallo sporco trovato nei bagni e anche dalla presenza di siringhe sul pavimento.

Il direttore generale dell'AOUI Francesco Cobello ha spiegato che: «I bagni segnalati nell'articolo sono chiusi tutte le sere dalle 21.30 alle 6 del mattino successivo dal servizio di guardia giurata presente in ospedale. Alle 6 del mattino, dal lunedì al venerdì, avviene il primo intervento di pulizia, che viene ripetuto ogni tre ore al fine di mantenere puliti i servizi a fronte dell'elevata presenza di utenti. Gli orari sono stati concordati in ragione di quelli di chiusura dell'intera palazzina ambulatoriale, per consentire l'accessibilità per gli utenti ad almeno un bagno all'interno della struttura del Polo Confortini. Gli altri servizi, in piazza Canneto, sono chiusi dal personale delle pulizie tutti i giorni all'incirca alle 18 e sono riaperti il mattino seguente dalle 6».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La mattina del giorno a cui si riferisce la segnalazione, l'operatore della ditta che si occupa delle pulizie è entrato nei bagni per la prima pulizia del mattino e si è accorto dello stato del locale. Ha così valutato la necessità di effettuare un intervento straordinario e non la consueta sanificazione, ma purtroppo non ha provveduto a chiudere l'area, rendendola inagibile al pubblico - ha concluso Cobello - Questa direzione ha inoltrato la segnalazione alla ditta che ha in appalto le pulizie affinché, in occasioni simili, adotti comportamenti che evitino disagi all'utenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Partire da Verona: le info utili per come raggiungere l'aeroporto

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 10 al 12 luglio 2020

  • Perde il controllo della moto, esce di strada e muore sulla Transpolesana

  • Omicidio Micaela Bicego, trovata mannaia nello zainetto della vittima

  • Focolaio di Covid-19 a Verona: marito ricoverato e famiglia messa in quarantena

  • Morta tra le fiamme in auto dopo lo scontro: si indaga sulla dinamica

Torna su
VeronaSera è in caricamento