menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, con il nuovo dpcm torna l'autocertificazione. Scaricala qui

Come per il lockdown della primavera scorsa, servirà a testimoniare la necessità degli spostamenti che altrimenti sarebbero vietati dal decreto del presidente del consiglio

Da domani, 5 novembre, entrerà in vigore il dpcm firmato oggi dal presidente del consiglio Giuseppe Conte. Il decreto suddivide le regioni italiane in tre fasce sulla base del rischio di essere contagiati dal coronavirus. Ma anche nelle regioni in cui il rischio è ritenuto più basso vengono introdotte delle limitazioni, tra le quali la principale è il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino. In quelle sette ore è strettamente vietato a tutti di uscire di casa. Limitazioni più importanti sono poi introdotte in quei territori dove il virus è più diffuso. Ad esempio nelle regioni arancioni, cioè quelle dove la gravità del contagio è elevata, ai cittadini viene imposto di non uscire dal proprio territorio comunale. Spostamenti vietati del tutto, infine, nei territori dove la gravità è massima (le cosiddette zone rosse).

Come per il lockdown della scorsa primavera, le limitazioni agli spostamenti hanno delle deroghe. Quando e dove è vietato, ci si potrà comunque muovere per motivi di salute, di lavoro o per estrema necessità. E per testimoniare queste motivazioni tornano le autocertificazioni, in cui si dovrà scrivere il perché dello spostamento.

SCARICA QUI L'AUTOCERTIFICAZIONE

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento