menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'istituto Dal Cero di San Bonifacio

L'istituto Dal Cero di San Bonifacio

Aule e laboratori per le scuole ricavate negli ex alloggi dei custodi

Tre interventi promossi dalla Provincia che riguardano gli istituti Dal Cero di San Bonifacio, Minghetti di Legnago e Sanmicheli di Verona

Aule e laboratori negli ex alloggi dei custodi: il presidente della Provincia di Verona, Manuel Scalzotto, ha approvato i progetti esecutivi relativi a due interventi per ampliare gli spazi dedicati alla didattica negli istituti scolastici Dal Cero di San Bonifacio e Minghetti di Legnago.

Al Dal Cero il cantiere riguarderà un’area al piano rialzato dell’edificio e permetterà di ricavare un'aula/laboratorio di quasi 100 metri quadrati. Verranno, inoltre, adeguati gli impianti di illuminazione e riscaldamento.
Al Minghetti, invece, l’intervento sull’ex alloggio situato al primo piano, consentirà di realizzare due aule di 52 e 75 metri quadrati. Anche per l’istituto legnaghese il progetto prevede vengano sistemati gli impianti di illuminazione e riscaldamento.
Le fasi dei lavori andranno coordinate con i dirigenti scolastici per contenere eventuali disagi alle attività didattiche.

Un terzo intervento, che permetterà di ricavare ulteriori spazi dall’ex alloggio del custode al Sanmicheli di via Selinunte, è stato già appaltato. La fine dei cantieri per i tre progetti è prevista entro il primo trimestre 2021.

Per ciascun intervento la Provincia ha messo a bilancio 99 mila euro, finanziati dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale PON 2014-2020 ed erogati dal Ministero dell’Istruzione nel contesto dell’emergenza Covid.

«Rispondiamo così alla necessità espressa da diversi istituti di avere maggiori spazi a disposizione, necessità che l’emergenza in atto ha reso più stringente – afferma il Presidente Manuel Scalzotto -. Quelli al Minghetti, al Sanmicheli e al Dal Cero, sono interventi inseriti in un progetto più ampio della Provincia che riguarderà, nel prossimo futuro, altri edifici scolastici nel territorio scaligero».

“Stiamo lavorando su più fronti – aggiunge il Vicepresidente con delega all'edilizia scolastica, David Di Michele -. Il primo riguarda l’ottimizzazione degli spazi già esistenti ma non utilizzati perché inadeguati. Il secondo fronte contempla lo sviluppo di nuovi edifici scolastici, che richiede iter complessi e di lungo termine. Per questo motivo è fondamentale andare di pari passo con i progetti di riqualificazione in grado di rispondere, nel medio periodo, alle esigenze delle scuole”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Palestra in casa: gli attrezzi immancabili

  • social

    Epilessia: come fare attività fisica in sicurezza

  • social

    Ristorazione: i trend 2021 secondo TheFork 

  • social

    Un pizzico di cocktail: nasce il nuovo programma dedicato a dessert e cocktail

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento