Redatto il protocollo: tornano le attività sportive nelle palestre scolastiche di Verona

Le associazioni svolgeranno disinfezione e igienizzazione di tutti gli ambienti, oltre a fornire una completa informazione agli atleti, ai componenti dello staff e a chiunque abbia accesso al sito, sulle misure di prevenzione e sicurezza da adottare

Immagine di repertorio

La settimana prossima tutte le attività sportive che utilizzano le palestre scolastiche potranno ripartire, a condizione che venga scrupolosamente osservato il protocollo sanitario specifico predisposto dall'Amministrazione comunale di Verona.

A fine giornata, tutte le palestre dovranno essere sottoposte ad accurata sanificazione, a tutela degli studenti che le useranno per le ore di educazione fisica. Le società guida si impegnano a sottoscrivere un modulo che mette nero su bianco la presa in carico delle palestre da parte delle società stesse, che si impegnano non solo ad adottare le misure sanitarie indicate nel Protocollo sanitario ma anche a farle rispettare da tutti gli iscritti e dagli atleti. Il Comune vigilerà sul corretto utilizzo degli spazi e sull'applicazione delle misure di prevenzione anticontagio.

È questa la soluzione adottata dal Comune per consentire, dopo lo stop dettato dal Covid-19, la ripresa delle numerose attività sportive che si svolgono gli spazi delle palestre delle scuole in orario extrascolastico. Basket, pallavolo, yoga, judo e karate, ma anche pattinaggio a rotelle, ginnastica ritmica e pilates, per centinaia di iscritti che oltre ai bambini e ai giovanissimi contano anche molti adulti, soprattutto nelle ore serali.

È un disciplinare a stabilire compiti e responsabilità dei soggetti coinvolti, un documento frutto del lavoro effettuato in queste settimane dal Comune insieme al Provveditorato scolastico di Verona, ai dirigenti degli istituti coinvolti e alle società guida, ovvero quelle società sportive alle quali vengono trasferite le palestre e alle quali compete l'organizzazione della attività.

Le organizzazioni sportive si impegnano a svolgere, al termine degli utilizzi in orari extrascolastici, disinfezione e igienizzazione di tutti gli ambienti (palestra, spogliatoi, servizi igienici, spazi comuni), oltre a fornire una completa informazione agli atleti, ai componenti dello staff e a chiunque abbia accesso al sito sportivo, sulle misure di prevenzione e sicurezza da adottare.

La novità è stata illustrata lunedì dall'assessore allo Sport, Filippo Rando, nel punto stampa in streaming.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Collaborare responsabilmente, è questa la chiave per affrontare un contesto straordinario come questo - spiega l'assessore allo Sport -. Con la ripartenza della didattica in presenza prenderanno avvio anche le attività sportive all’interno degli spazi scolastici in orario extra scolastico ed è fondamentale garantire a tutti gli utilizzatori massima sicurezza. Il Protocollo, il cui obiettivo è quello di descrivere le condizioni tecnico-organizzative e igieniche necessarie a consentire la ripresa delle attività sportive e motorie nel rispetto delle esigenze di tutela della salute connesse al Covid-19, è stato condiviso con il provveditore e i dirigenti scolastici. Devo ringraziarli perchè hanno dimostrato grande sensibilità. La ripresa dello sport va oltre i benefici fisici e sociali, in questo frangente è un segnale di ritorno alla normalità di cui i cittadini e le famiglie hanno bisogno. Serve solo un po' di attenzione e rispetto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni in Veneto: come si vota? Dal voto disgiunto alle preferenze, tutte le informazioni

  • I supermercati più convenienti? Primeggia il Triveneto, ecco quali sono a Verona

  • Elezioni del 20 e 21 settembre 2020: come si potrà votare e per cosa

  • Zaia ha anche un lista tutta sua, ecco i candidati in provincia di Verona

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 settembre 2020

  • Citrobacter, provvedimento disciplinare alla direttrice della microbiologia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento