Dopo la sua conversione in presidio "Covid", viene riattivato l’ospedale Magalini di Villafranca 

A partire dalle ore 8 di lunedì 8 giugno riapre anche il Pronto Soccorso per il bacino di utenza 118 di Villafranca

 

A oltre due mesi dalla sua conversione in Covid Hospital, dalla prossima settimana l’ospedale Magalini di Villafranca riattiva Pronto Soccorso, Terapia Intensiva, Area Chirurgica, Area Medica con tutte le sue discipline, Pediatria, Ginecologia e Gruppo operatorio. Trasformato in tempi record in ospedale riservato per i pazienti positivi al coronavirus, a metà maggio il Magalini aveva già riaperto il Punto Nascite, la Radiologia, il Punto Prelievi e le attività ambulatoriali. In seguito alla dimissione dell’ultimo paziente covid, anche l’Unità di Terapia Intensiva ha riaperto dal 4 giugno, con otto posti letto, tra cui due box di isolamento riservati ad eventuali nuovi casi di Covid-19.

A partire dalle ore 8 di lunedì 8 giugno riapre anche il Pronto Soccorso per il bacino di utenza 118 di Villafranca con le tradizionali afferenze e per i pazienti Covid positivi del solo bacino di San Bonifacio. Vengono riattivate l’Area Chirurgica, con 50 posti letto per degenze (20 di Day Surgery/Week Surgery e 30 di degenze ordinarie e di urgenza) e l’Area Medica, con 22 posti letto per degenze di area omogenea per le specialità mediche, ulteriori 10 posti letto per le degenze di Pneumologia ed Alta Intensità di Cure e il mantenimento fino a un massimo di 10 posti di isolamento respiratorio per pazienti Covid positivi in un’area di degenza isolata e dedicata.

Riaprono le degenze di Ginecologia, con 10 posti letto, e la Pediatria, con 9 posti letto più 2 posti OBI. Eventuali pazienti pediatrici Covid positivi verranno portati all’ospedale di San Bonifacio, dotato di una stanza degenza con filtro e videocamere di sorveglianza. Come da programma, infine, apriranno tre sale operatorie, con sedute di Chirurgia Generale, Ortopedia e Traumatologia, Urologia, Ginecologia e Otorinolaringoiatria.

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento