Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità Borgo Trento / Vicolo Pozzo, 23

Covid e crisi: a Verona nasce l'ambulatorio sociale di assistenza psicologica per i cittadini

L'iniziativa è patrocinata dal Comune, Ass. Maellare: «Un aiuto concreto promosso dall’Istituto don Calabria che in questo periodo di complessità sociali ed economiche ha l’obiettivo di portare assistenza psicologica»

Ambulatorio sociale di psicoterapia - locandina

A Verona arriva un servizio di psicologia clinica e psicoterapia rivolto a tutta la cittadinanza, con una particolare attenzione alle persone che presentono difficoltà economiche. Ad offrirlo l’Ambulatorio sociale di psicoterapia, un’organizzazione senza scopo di lucro presente in vicolo Pozzo 23, che dal lunedì al venerdì apre le sue porte per accogliere e ascoltare tutti colore che necessitano di un aiuto. L’attività è promossa dall’Istituto don Calabria, con il patrocinio dell’Assessorato ai Servizi sociali del Comune di Verona. I servizi offerti dall’ambulatorio si sviluppano principalmente attraverso interventi clinici di psicoterapia, la quale è ormai uno strumento ampiamente riconosciuto come utile per dare sollievo ai problemi psicologici che ogni persona può incontrare nel corso della propria esistenza e che possono interferire, anche pesantemente, con la qualità della vita, delle relazioni e dell’adattamento complessivo all’ambiente.

Ambulatorio sociale di psicoterapia

Le prestazioni possono riguardare diversi ambiti di intervento: incontri con persone afflitte da problemi psicopatologici o relazionali, come ansia, depressione e disturbi di personalità, problemi di coppia, sostegno alla funzione genitoriale in caso di conflittualità coniugale inconciliabile, incontri con la famiglia dell’adolescente con problemi emotivi. Tutti gli interessati possono telefonare al numero 045 8052964, nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì , dalle ore 9.30 alle 12.30, oppure scrivere alla mail: asp@doncalabriaeuropa.org. Durante il contatto telefonico iniziale vengono raccolte le prime informazioni circa la problematica per cui viene richiesto aiuto, per poter scegliere il professionista a cui assegnare il paziente. All’interno del primo incontro viene effettuata una valutazione iniziale, e viene stabilito un progetto terapeutico individuale. Gli incontri hanno mediamente una frequenza settimanale e una durata di 50 minuti.

Il servizio è stato presentato oggi in streaming dall’assessore ai Servizi sociali Daniela Maellare. Presenti il presidente dell'associazione Ambulatorio sociale di psicoterapia - Istituto Don Calabria Silvio Masin e il direttore Generale Area Sociale e Formativa - Istituto don Calabria Alessandro Padovani. «Un aiuto concreto promosso dall’Istituto don Calabria – sottolinea l’assessore Maellare – che in questo periodo di complessità sociali ed economiche ha l’obiettivo di portare assistenza psicologica a quanti si trovano nel bisogno. Più specificamente l’ambulatorio si definisce come un servizio di psicoterapia e aiuto psicologico dove si realizza lo sforzo di rendere queste prestazioni accessibili ed economicamente sostenibili per persone appartenenti a qualsiasi cultura, nazione, religione, sesso, ceto sociale e reddito. Un supporto concreto, in linea con i valori e i principi fondativi dell’Istituto don Calabria rappresentati da sostenibilità, attenzione, vicinanza e solidarietà».

«Puntiamo ad essere il più vicino possibile alla cittadina – precisa Masin –, nell’ottica di generare un servizio di psicoterapia ed aiuto psicologico accessibile a tutti, in particolare alle persone che presentono difficoltà economiche. Nonostante l’ambulatorio nasca con il patrocinio di un’istituzione religiosa, che ha concesso degli spazi per l'espletamento del servizio di psicoterapia, le prestazioni offerte sono assolutamente laiche ed il servizio è portato avanti esclusivamente da professionisti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid e crisi: a Verona nasce l'ambulatorio sociale di assistenza psicologica per i cittadini

VeronaSera è in caricamento