L'Ass. Rando riceve Console del Giappone: in arrivo una serata per Nagahama in Arena

"In Giappone è forte la passione per l’opera, anche tra i giovani. - ha detto l'Ass. Rando - Ci piacerebbe consentire ad alcuni di loro di esibirsi sul teatro lirico più famoso al mondo"

Il Console del Giappone e l'assessore Rando del Comune di Verona

L’opera in Arena cantata da giovani talenti giapponesi, per una serata completamente dedicata al Giappone e in particolare alla città di Nagahama, gemellata con Verona da quasi trent’anni. È questa l’idea che l’Amministrazione comunale intende concretizzare per il prossimo anno, in occasione dell’importante anniversario del patto di amicizia che unisce Verona a Nagahama.

I presupposti ci sono, lo conferma l’assessore alle Manifestazioni Filippo Rando, che oggi ha incontrato a palazzo Barbieri il nuovo console generale del Giappone, Yuji Amamiya, a Milano dallo scorso aprile.

«In Giappone è molto forte la passione per l’opera, anche tra i giovani. - ha detto l'Ass. Rando - Ci piacerebbe dare ad alcuni di loro la possibilità di esibirsi sul teatro lirico più famoso e prestigioso al mondo, per uno scambio culturale a vantaggio di entrambe le comunità».

Tra le ipotesi per rafforzare il gemellaggio,anche la possibilità per coppie di fidanzati giapponesi di venire a sposarsi a Verona, città del’amore per antonomasia, e lo scambio formativo tra le rispettive facoltà di biotecnologie.

Per il consueto scambio di doni, il console Amamiya ha ricevuto il libro della Città di Verona; l’assessore è stato omaggiato con un orologio d’arredo inserito in una tavola di legno laccata e dipinta a mano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Covid-19, in Veneto 107 decessi in 24 ore. 27 tra Verona e provincia

  • Nuovi chiarimenti della Regione sull'ordinanza di Zaia: sì a camminate gruppi nordic walking

  • Un hotel extra lusso nel cuore di Verona al posto degli ex uffici Unicredit

  • Il Veneto resta zona gialla, ora è ufficiale. Presidente Zaia: «Non abbassiamo la guardia»

Torna su
VeronaSera è in caricamento