Tamponi rapidi ai clienti Aquardens. Ingresso scontato a chi è negativo

La procedura è su base volontaria e sarà valida nei mesi di novembre e dicembre. Il test verrà effettuato nell'Aquamedical di centro termale veronese

Aquardens (Foto di repertorio)

Aquardens, in collaborazione con l'ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar, prosegue il progetto «Acqua per la Vita» per tutelare la salute dei collaboratori e propri clienti. Il centro termale, non coinvolto dalle chiusure imposte dall'ultimo dpcm, si impegna a tracciare non solo i propri dipendenti e collaboratori, ma anche i clienti.

La disponibilità diffusa di un test diagnostico, con tampone rapido antigenico, diventa fondamentale per supportare i propri collaboratori e clienti nella diagnosi, prevenendo un'ulteriore diffusione del virus ed avvicinandosi sempre di più all'idea di parco Covid Free. E quindi, nei mesi di novembre e dicembre, chi acquisterà un ingresso al parco termale potrà volontariamente sottoporsi, prima dell'accesso, ad un tampone rapido (Test rapido Ict antigenico da tampone nasofaringeo - Panbio Covid-19 Abbott).
Da lunedì prossimo, 2 novembre, sarà possibile acquistare online e prenotare il tampone che verrà effettuato nell'Aquamedical di Aquardens. In caso di risultato negativo, nella stessa giornata il cliente Aquardens potrà accedere al centro termale in totale sicurezza e con uno sconto del 30% su qualsiasi tariffa d'ingresso da listino, godendo dei benefici del centro termale. «Le attività - concludono da Aquardens - vengono esercitate nel rispetto di tutti i protocolli e delle linee guida adottate dalle Regioni e dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Veneto verso l'arancione? Come funziona il calcolo che divide le Regioni in aree di rischio

Torna su
VeronaSera è in caricamento