Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità Pescantina / Via Valpolicella

Aquardens riapre. «Dopo mesi faticosi torniamo a dedicarci a benessere e relax»

L'amministratore delegato Flavio Zuliani: «Abbiamo fatto del nostro meglio per supportare il territorio nel difficile compito di prevenzione e contenimento della pandemia. Da sabato, recuperiamo il nostro spirito originario»

Aquardens riaprirà i battenti sabato prossimo, 15 maggio, dopo circa due mesi di chiusura ed oltre un anno di gestione in balia della pandemia e dei provvedimenti governativi per contrastarla. Riaprirà dunque il parco termale di Pescantina, con i suoi 110mila metri quadrati di superficie, le sue 14 vasche, i suoi 5.200 metri quadrati di acqua termale microbiologicamente pura e gli oltre 200 lavoratori tra dipendenti e collaboratori.
«Apriamo per non chiudere più - ha commentato l'amministratore delegato Flavio Zuliani - dopo mesi faticosi durante i quali abbiamo fatto del nostro meglio per supportare il territorio nel difficile compito di prevenzione e contenimento della pandemia. Recuperiamo il nostro spirito originario e torniamo a dedicarci al benessere e al relax delle persone in una dimensione più serena, con ampi spazi e protocolli di sicurezza efficaci e testati».

L'azienda, durante i mesi invernali, ha consentito l'accesso per la balneoterapia ed è stata un punto strategico per lo screening del Covid-19. Da sabato, Aquardens ritroverà la sua prima vocazione, legata al benessere ed alla cura della persona in totale sicurezza.
«Abbiamo chiuso due mesi per prepararci ad un'apertura in grande stile, con aree esterne adeguate alle rinnovate esigenze di sentirsi sicuri e servizi sempre più accessibili a dimensione di relax - ha aggiunto Zuliani - Il nostro augurio è che si possa riprendere a lavorare rilanciando un settore, come quello turistico-termale, che purtroppo è stato tra i più colpiti dalla pandemia. Terme significa benessere della mente e del corpo e oggi vogliamo condividere questo momento con chi ha sempre creduto in noi apprezzando le qualità e la purezza della nostra acqua, i rituali in sauna, i trattamenti e massaggi e tutti i servizi dedicati alla persona nonché l'attenzione e la cura degli ambienti accoglienti e raffinati che ci contraddistinguono».

Ed è già ricco il calendario degli eventi che arricchiranno l'offerta termale con momenti di divertimento ed intrattenimento durante l'estate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aquardens riapre. «Dopo mesi faticosi torniamo a dedicarci a benessere e relax»

VeronaSera è in caricamento