rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Attualità Centro storico / Piazza Bra

Impianti sciistici aperti dal 15 febbraio, Zaia: «L'ok del Cts è un bel segnale»

Il Comitato tecnico scientifico ha dato il via libera all'apertura degli impianti, ma solo nelle regioni in zona gialla. Il presidente del Veneto: «Occasione di rilancio per la montagna»

«È un bel segnale quello del Comitato tecnico scientifico (Cts), un segnale doppio che, da un lato ci regala una grande tranquillità perché il via libera arriva direttamente dal mondo scientifico e, dall’altra parte, fornisce l'occasione per un rilancio della montagna in concomitanza coi mondiali sci di domenica prossima, 7 febbraio, a Cortina».

È il commento che arriva dal presidente della Regione Veneto Luca Zaia dopo aver appreso che il Cts ha dato parere positivo all'apertura dal 15 febbraio degli impianti sciistici per le regioni che si trovano in zona gialla.

Ma di fronte ad una buona notizia, il presidente ha ricordato «che il virus circola ancora e non va sottovalutato» e che «tutti quei cittadini che si recheranno agli impianti di risalita dovranno farlo con la massima prudenza e attenzione, indossando mascherine, quantomeno nei luoghi di aggregazione e durante la risalita. Le regole cioè vanno rispettate soprattutto in tutti quei contesti dove si crea assembramento».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impianti sciistici aperti dal 15 febbraio, Zaia: «L'ok del Cts è un bel segnale»

VeronaSera è in caricamento