Libri in "quarantena" dopo il prestito, ma da lunedì riapre a Verona la biblioteca civica

L'annuncio dell'Ass. alla Cultura Francesca Briani: «Riapriamo in sicurezza»

Biblioteca civica a Verona

L'assessore alla Cultura del Comune di Verona Francesca Briani, ha annunciato quest'oggi che da lunedì 18 maggio «riapriremo la biblioteca civica, dove verrà svolta, così come consentito, l'attività di prestito». L'Ass. Briani ha ricordato poi che «la biblioteca civica conta circa 50mila prestiti all'anno e nei mesi di gennaio e marzo eravamo già a quasi 13mila prestiti».

Per quanto riguarda giorni e orari di riapertura, l'Ass. Briani ha specificato che «riapriamo con gli orari consueti, quindi lunedì pomeriggio dalle 14 alle 19, poi da martedì a venerdì con orario 9-19 e il sabato dalle 9 alle 14, mentre la chiusura è prevista nella gioranta di domenica». L'Ass. Briani ha quindi aggiunto che «verrà rispettata anche la "quarantena" dei libri che l'Aib (Associazione italiana biblioteche ndr) ha comunicato dovrebbe essere di 72 ore». Inoltre, ha spiegato Briani «l'accesso è garantito in estrema sicurezza, sono infatti state montate le barriere frontali e tutti i lavoratori sono stati dotati dei presidi richiesti». 

In merito ai 12 punti lettura che si trovano nei quartieri di Verona, l'Ass. Briani ha spiegato che «dal punto di vista organizzativo siamo pronti per aprire, ma stiamo attendendo di ricevere altre barriere frontali per completare l'allestimento nel rispetto delle misure di sicurezza e far così ripartire tutto il sistema che ha contato l'anno scorso circa 240mila prestiti».  Il sistema bibliotecario veronese offre un patrimonio culturale composto da più di 200 mila opere moderne di narrativa e saggistica, oltre a manoscritti, stampe e fotografie, conservati alla bibliote civica. 

Arena riaperta a fine mese, poi la Gam

L'Ass. Briani ha poi annunciato che per la fine del mese di maggio «speriamo di riattivare le visite all'interno dell'anfiteatro Arena, mentre per la prima settimana di giugno pensiamo di poter riaprire la Galleria d'arte moderna e contemporanea dove inaugureremo anche la mostra dedicata ad Ugo Zannoni, scultore veronese autore della statua di Dante Alighieri, che ci sta aspettando da aprile». 

L'Ass. Briani ha poi riferito che la stagione culturale veronese sarà garantita e ricca di proposte: «Abbiamo incontrato le guide turistiche e abbiamo concordato una serie di iniziative che vorremmo proporre anzitutto ai "turisti di prossimità" e ai nostri cittadini che ne potranno fruire nei prossimi giorni». Per quanto riguarda l'ingresso ai musei, il numero di visitatori sarà contingentato, sarà necessario indossare i presìdi di protezione e verrà naturalmente fatto rispettare il distanziamento sociale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • La "nuova" zona arancione: cosa cambia per il Veneto con l'ultimo Dpcm, tutte le regole 

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Firmato il Dpcm: rivoluzione spostamenti, bar ed enoteche stop asporto dalle 18. Le novità

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

  • Cosa (si può) fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 gennaio 2021

Torna su
VeronaSera è in caricamento