Dopo le lamentele, Amia cambia la raccolta del verde domestico

Da agosto il servizio di raccolta dello sfalcio dell'erba dei giardini privati sarà settimanale, ma già da subito si potrà tornare a mettere nei bidoni anche le foglie e le ramaglie di piccole dimensioni

(Foto di repertorio)

A distanza di circa un mese dall'introduzione del nuovo servizio e delle nuove modalità di smaltimento e raccolta del verde domestico di Verona, Amia interviene cercando di risolvere alcune criticità segnalate anche dai cittadini. «Saranno introdotte sostanziali ed importanti modifiche», ha annunciato la società di Via Avesani.

Dall'1 luglio, l'azienda presieduta da Bruno Tacchella si era adeguata alle normative nazionali e alle necessità degli impianti di smaltimento, che prevedono la separazione dei rifiuti organici da quelli provenienti da potature e sfalcio dell'erba. Per questo la raccolta del verde domestico è stata modificata. Un cambiamento che ha toccato migliaia di cittadini veronesi. «Purtroppo - ha spiegato Amia - a causa dell'elevato numero di utenti coinvolti e delle particolari e variegate esigenze di tanti proprietari di giardini e aree verdi, sono stati riscontrate criticità e non sono mancate segnalazioni da parte di cittadini che lamentavano difficoltà». Per tale motivo i componenti del consiglio di amministrazione di Amia, dopo attente valutazioni e tavoli tecnici con dirigenti del settore, hanno deciso di intervenire apportando migliorie e correttivi. 

«Dall'1 agosto, il servizio di raccolta dello sfalcio dell'erba dei giardini privati avrà cadenza settimanale e non più quindicinale - ha spiegato Amia - Attraverso l'immediata assunzione di apposito personale, saranno potenziate le squadre e i mezzi della società che operano in questo tipo di attività che durerà fino alla fine di ottobre. Cambieranno di conseguenza anche i calendari della raccolta nei vari quartieri cittadini, calendari facilmente consultabili sul sito internet, sui social network aziendali e su apposite brochure e depliant informativi che verranno recapitati presso tutte le abitazioni degli utenti serviti dalla raccolta porta a porta e presso l'Ecomobile di Amia presente nei mercati rionali. Sarà potenziato il servizio Urp che sarà a disposizione dei cittadini sia per fornire loro tutte le informazioni necessarie, sia per le modalità di registrazione ed identificazione informatica. Gli utenti che ad oggi hanno già effettuato la registrazione a portale, circa 2.000, riceveranno automaticamente da Amia una mail contenente i nuovi calendari e le nuove modalità operative. Per quanto concerne le utenze servite nelle zone a cassonetti, i cittadini esporranno il bidone a lato dei cassonetti dei rifiuti di altra tipologia la sera precedente al giorno previsto dal nuovo calendario, senza depositare nessun tipo di rifiuto a terra. Per farlo sarà necessario registrarsi in un apposito format già disponibile in homepage del sito Amia ed inserire i propri dati. Gli utenti che si registreranno, riceveranno a fine registrazione una mail con tutte le informazioni e il nuovo calendario della raccolta. E riceveranno anche un messaggio di conferma che dovranno stampare e consegnare nella sede della azienda in via Avesani dove verrà loro assegnato un contrassegno identificativo. Anche i possessori di bidoni residenti nei quartieri dove è invece prevista la formula del porta a porta hanno l'obbligo di registrarsi sul sito aziendale e anche loro riceveranno aggiornamenti e nuovi calendari. Le famiglie nelle zone porta a porta che espongono già da tempo lo sfalcio con sacchetti dal peso massimo di 10 chili continueranno con questa modalità, esponendo lo sfalcio nelle date previste dal nuovo calendario della zona. I vertici aziendali hanno infine apportato un'importante modifica rispetto a quanto previsto fino ad oggi. Dentro al bidone le utenze hanno già la possibilità di conferire anche le ramaglie del proprio giardino (purché ridotte di dimensioni) e le foglie, evitando così di doversi recare presso le isole ecologiche di Strada Mattaranetta o di Via Avesani, venendo così incontro a numerose richieste e segnalazioni di cittadini».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Amia si è infine scusata con i cittadini che hanno riscontrato difficoltà e spera di aver risolto tutte i problemi che finora sono stati riscontrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Steakhouse: i tre migliori di Verona

  • I supermercati più convenienti? Primeggia il Triveneto, ecco quali sono a Verona

  • Elezioni in Veneto: come si vota? Dal voto disgiunto alle preferenze, tutte le informazioni

  • Scontro mortale tra un'auto e una bici: deceduto sul posto il ciclista

  • Elezioni del 20 e 21 settembre 2020: come si potrà votare e per cosa

  • Citrobacter, provvedimento disciplinare alla direttrice della microbiologia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento