Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità Centro storico / Piazza Bra

Alzabandiera per le scuole a Verona: calendario già da tutto esaurito

Dopo il successo della prima edizione, ritorna il momento di formazione civica che vede insieme Comune, Esercito e Ufficio scolastico: «Il loro valore è molto profondo e riguarda la nostra identità come popolo»

L’alzabandiera torna tra i banchi di scuola. Dopo il successo della prima edizione, si svolge anche quest’anno il momento di formazione civica che vede insieme Comune, Esercito e Ufficio scolastico per promuovere l’identità civica tra gli studenti.

A poco più di un mese dal suono della prima campanella, mercoledì hanno preso il via gli incontri a palazzo Barbieri, per un calendario già da tutto esaurito, con le prenotazioni da parte delle scuole veronesi fino ad aprile compreso.

Invariata la formula degli incontri. Dapprima, in municipio, la parte teorica, con il rappresentante dell’esercito, il maggiore Antonio Maria Mannella, che fornisce ai ragazzi le principali nozioni sui simboli dell’unità nazionale, anche attraverso la proiezione di immagini e video sulla storia d’Italia.
Quindi la parte pratica, con le classi che si spostano in piazza Bra, dove alcuni alunni alzano il tricolore in veste di pennonisti, con l’inno di Mameli in sottofondo.

Il momento formativo in municipio-2

Ad inaugurare la seconda edizione del progetto formativo, sono state le due classi quinte delle scuole elementari Ippolito Nievo, accompagnati dalle insegnanti e dalla dirigente Lidia Marcazzan.
Immancabile il sindaco Federico Sboarina, che ha salutato i ragazzi spiegando loro il perché dell’iniziativa.

«L’inno nazionale e il tricolore sono simboli che si danno spesso per scontati – ha detto il sindaco rivolgendosi ai ragazzi –, e che oggi siamo soliti attribuire a cerimonie o eventi sportivi. In realtà, il loro valore è molto profondo e riguarda la nostra identità come popolo. Davanti al tricolore, 60 milioni di persone, dalle Alpi alla Sicilia, si riconoscono italiani; l’auspicio è che anche voi vi sentiate orgogliosi di essere parte di questa comunità».

I ragazzi si sono quindi spostati in piazza Bra per il momento dell’alzabandiera, accompagnati dall’assessore Edi Maria Neri e dai rappresentanti del Comfoter di Supporto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alzabandiera per le scuole a Verona: calendario già da tutto esaurito

VeronaSera è in caricamento