Allarme falsi tecnici Agsm: «Cambiano il contratto e aumentano i costi»

È la stessa azienda a lanciare l'allarme dopo aver ricevuto le segnalazioni di alcuni clienti: queste persone sarebbero state avvistate nella zona di via Camuzzoni e di via Leonardo Da Vinci, a Verona

Sono tornati. Numerose segnalazioni sono arrivate ad Agsm da parte dei propri clienti, i quali avrebbero ricevuto la visita presso le proprie abitazioni da persone che si qualificano come personale dell'azienda e chiedono, anche con tono brusco, di controllare i consumi e di vedere le bollette.

L’ultimo episodio è avvenuto martedì 27 novembre alle ore 14, con alcuni giovani che si sarebbero presentati presso alcune famiglie di via Camuzzoni e di via Leonardo Da Vinci: questi si sono qualificati come portatori di "comunicazioni urgenti da parte di Agsm", prendendo informazioni e compilando dati su un dispositivo elettronico e quindi su un modulo cartaceo. «In realtà queste persone una volta in possesso della bolletta cambiano contratto e fornitore al Cliente con un notevole aumento di costi», fanno sapere dall'azienda. «Queste pratiche sono ormai molto diffuse e adottate anche da Società di rilevanza nazionale».

Agsm dunque informa i proprio clienti di non aver autorizzato alcun collaboratore o agenzia ad effettuare richieste di visione delle bollette presso il domicilio dei propri clienti. Gli interessati perciò sono invitati a prendere visione del Vademecum Antitruffa dell'azienda disponibile presso i nostri sportelli di Verona e provincia, sul sito agsmpert.it e al numero 045 2212123. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Sono due trentenni in grave difficoltà economica i genitori del bimbo abbandonato a Verona

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Un morto ed un ferito per un incidente motociclistico a Caprino Veronese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento