rotate-mobile
Attualità Via Villa

Bimbo di un anno e mezzo cerca donatore compatibile di midollo osseo

Si chiama Alessandro Maria ed è figlio di un veronese. Su Facebook è stata creata anche una pagina con il suo nome per diffondere il più possibile l'appello alla donazione

Ciao a tutti
Mi chiamo Alessandro Maria e ho compiuto un anno e mezzo da pochi giorni. Ho iniziato a far disperare i miei genitori fin da subito visto che sono nato alla settimana numero 30 e, sebbene i dottori mi avessero già dato per spacciato, ho combattuto come un ariete (il mio segno zodiacale) contro una serie infinita di complicazioni per essere ancora qua.

Queste le prime parole che si leggono nel messaggio lanciato dai genitori di Alessandro Maria, i quali hanno creato anche una pagina Facebook per diffondere un appello di vitale importanza.

IN MOLTI SI MOBILITANO PER ALESSANDRO

Alessandro Maria è figlio di una coppia di italiani che vive a Londra, lei di Napoli e lui veronese. I medici gli hanno diagnosticato una malattia molto rara, la linfoistiocitosi emofagocitica, nota con l'acronimo di Hlh. Una malattia che «non lascia speranze di vita senza un trapianto di midollo osseo con un donatore compatibile in tempi rapidissimi», si legge sulla pagina Facebook di Alessandro Maria.

L'appello lanciato è stato raccolto anche dai veronesi che hanno iniziato a mobilitarsi per aiutare il piccolo. Si cerca un donatore di midollo osseo compatibile con Alessandro Maria e il tempo stringe. «I dottori ci hanno detto che molto probabilmente ci restano solo cinque settimane per poter trovare una persona che abbia il midollo compatibile, quindi entro il 30-11-2018», scrivono i genitori del bambino. Per scoprire la propria compatibilità, è necessario fare un test di tipizzazione tissutale, il quale può essere effettuato in qualsiasi ospedale attraverso un campione di sangue o di saliva.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo di un anno e mezzo cerca donatore compatibile di midollo osseo

VeronaSera è in caricamento